Star Wars, Time porta i suoi articoli nella galassia

Inserire immagine

La settimana dell’uscita del novo film della saga di Star Wars è cominciata e sono in tanti a celebrare l’evento ciascuno a modo suo. Uno dei più originali è quello scelto dal sito del settimana Time che ha messo a punto una funzionalità che permette di leggere i propri articoli come se fossero altrettante comunicazione che provengono dal cuore della galassia. Proprio come i titoli di testa della serie cinematografica

Il giorno del debutto è diverso in diversi Paesi (in Italia, come noto, è il 16 dicembre) ma non c'è dubbio che questa sia in tutto il mondo la settimana di Star Wars. L'arrivo in sala dell'ultimo capitolo della saga ideata da George Lucas sta mandando in fibrillazione i fan e le celebrazioni dell'evento si moltiplicano da parte dei soggetti più inaspettati. Una delle più originali è quella ideata dal sito del settimanale americano Time. Per festeggiare l'inizio della nuova trilogia delle Guerre Stellari la rivista ha infatti lanciato un'applicazione che rifà il look ai suoi articoli per renderli più in sintonia con le atmosfere in cui si muovono Han Solo e Luke Skywalker. Un click del mouse e l'utente potrà infatti leggere gli articoli formattati nello stesso stile con cui iniziano i film della saga: l'ormai celebre testo giallo su sfondo stellato diventato il marchio di fabbrica dell'epopea. 

 

Contaminazioni web - L'applicazione, presentata come un'icona con due spade laser che si incrociano, si chiama, molto appropriatamente, StarWars-ify e funziona con tutti gli articoli delle sezioni “Intrattenimento” e “Newsfeed” del sito di Time. Si possono così leggere, come fossero l'inizio di un capitolo della saga, notizie sul film ma anche  pezzi che riguardano le serie tv House of Cards e Downtown Abbey o addirittura il videogioco Super Mario Bros 3. L'effetto di questa contaminazione di generi e contenuti è spiazzante e divertente. E che sia proprio il Time a proporre questo gioco non stupisce. Dopo tutto, come racconta lo stesso settimanale, la testata ha una piccola parte nella famosa introduzione che comincia con “Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana...”. Come rivelano alcune ricostruzioni della genesi del film, tra coloro che scrissero, o meglio riscrissero, le parole iniziali che precedono l'inizio della prima storia uscita nel 1977 ci fu anche il giornalista di Time Jay Cocks a cui George Lucas aveva chiesto consigli su come migliorare il prodotto che stava per lanciare. Insomma, 38 anni dopo, in qualche modo la rivista ritorna alle origini. 

 

Il giorno del debutto è diverso in diversi Paesi (in Italia, come noto, è il 16 dicembre) ma non c'è dubbio che questa sia in tutto il mondo la settimana di Star Wars. L'arrivo in sala dell'ultimo capitolo della saga ideata da George Lucas sta mandando in fibrillazione i fan e le celebrazioni dell'evento si moltiplicano da parte dei soggetti più inaspettati. Una delle più originali è quella ideata dal sito del settimanale americano Time. Per festeggiare l'inizio della nuova trilogia delle Guerre Stellari la rivista ha infatti lanciato un'applicazione che rifà il look ai suoi articoli per renderli più in sintonia con le atmosfere in cui si muovono Han Solo e Luke Skywalker. Un click del mouse e l'utente potrà infatti leggere gli articoli formattati nello stesso stile con cui iniziano i film della saga: l'ormai celebre testo giallo su sfondo stellato diventato il marchio di fabbrica dell'epopea. 

 

Contaminazioni web - L'applicazione, presentata come un'icona con due spade laser che si incrociano, si chiama, molto appropriatamente, StarWars-ify e funziona con tutti gli articoli delle sezioni “Intrattenimento” e “Newsfeed” del sito di Time. Si possono così leggere, come fossero l'inizio di un capitolo della saga, notizie sul film ma anche  pezzi che riguardano le serie tv House of Cards e Downtown Abbey o addirittura il videogioco Super Mario Bros 3. L'effetto di questa contaminazione di generi e contenuti è spiazzante e divertente. E che sia proprio il Time a proporre questo gioco non stupisce. Dopo tutto, come racconta lo stesso settimanale, la testata ha una piccola parte nella famosa introduzione che comincia con “Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana...”. Come rivelano alcune ricostruzioni della genesi del film, tra coloro che scrissero, o meglio riscrissero, le parole iniziali che precedono l'inizio della prima storia uscita nel 1977 ci fu anche il giornalista di Time Jay Cocks a cui George Lucas aveva chiesto consigli su come migliorare il prodotto che stava per lanciare. Insomma, 38 anni dopo, in qualche modo la rivista ritorna alle origini.