Cinema Box Office: tra Moby Dick e Papa Francesco

Inserire immagine

Questa settimana escono due probabili campioni di incassi: Hearth of the Sea: Le origini di Moby Dick, il kolossal di Ron Howard che racconta la storia vera all'origine dell'epocale romanzo di Melville, e Chiamami Francesco, il biopic firmato da Daniele Lucchetti su Papa Bergoglio. Entrambi costano 40 crediti. 

Quale dei 2 film trionferà al box office?

 

Giocatori di Cinema Box Office, ci aspetta una settima tosta. Una sfida impossibile, quasi come il Test della Kobayashi Maru, ideato dall'Accademia della Flotta stellare di Star Trek. Insomma, come fai, sbagli

Per orientarci in queste acque pericolose, ecco una breve guida alle uscite cinematografiche della settimana 

 

HEARTH OF THE SEA- LE ORIGINI DI MOBY DICK (40 CREDITI)

 

 

Ron Howard, un regista premio Oscar amato da critica e pubblico. Chris Hemswoth, un capitano coraggioso che, mollato il martello per la fiocina, si è messo pure a dieta.  Una storia vera che ha ispirato uno dei libri famosi della storia della letteratura mondiale. Ci sono tutti gli elementi per un successo mostruoso. Mai il botteghino sa essere più imprevedibile e periglioso di un oceano in tempesta

 

CHIAMATEMI FRANCESCO (40 CREDITI)

 

 

Dal 1960 al 2013, da Buenos Aires a Città del Vaticano, un film che racconta la parabola di Jorge Mario Bergoglio da studente a Papa. Daniele Luchetti, basandosi sulle testimonianze di chi ha conoscuto Bergoglio da vicino e in prima persona, firma un ritratto sincero, toccante e niente affatto retorico di Papa Francesco

 

11 Donne a Parigi (25 CREDITI)

 

 

Sex and The City in salsa francese. Tra vibratori, meteorismi, ninfomani, una commedia in rosa shocking con un cast di stelle d'oltralpe del calibro di Isabelle Adjani, Laetitia Casta e Vanessa Paradis. In Francia il film è stato campione di incassi. Bisserà il successo anche da noi?

 

REGRESSION (20 CREDITI)

 

 

Il diavolo, probabilmente. Amenàbar torna all' horror con un film, tratto da una storia, in cui ipnosi, possessione e supertizione giocano a rimpiattino. Tra messe nere e famiglie omicide, un viaggio nel cuore della psiche umana con la coppia inedita Ethan Hwke e Emma Watson

 

MON ROI - IL MIO RE (20 CREDITI)

 

 

"Forte come un caffé ristretto". Cosi Le figaro ha descritto il film. Una storia d'amour fou incentrata sulla morbosa relazione tra il dominante e impenitente Vincent Cassel e l'arrendevole e masochista Emmanuelle Bercot (premiata a Cannes). La robusta miscela piacerà anche nel paese patria del Cappuccino con cornetto?

 

UN POSTO SICURO (10 CREDITI)

 

 

Scordiamoci per un attimo Gomorra e Ciro l'infame. Questa volta Marco D'Amore affronta il dramma dell'Eternit di Casale. Il film è anche uno spaccato dell'Italia destinato a far riflettere tutti sullo stato attuale del nostro Paese.

 

LA ISLA MINIMA (10 CREDITI)

 

 

Vincitore di ben 10 premi Goya, un thriller iberico che strizza l'occhio alla prima stagione di True Detective. Nel profondo sud della Spagna degli anni Ottanta, una coppia di investigatori dà la caccia a un serial killer di adolescenti

 

ALL NIGHT LONG (10 CREDITI)

 

 

 

Un noir poliziesco a tempo di rap. Clementino, Ntò, Gué Pequeno, Don Joe, El Coyote ed Emi lo zio sono i protagonisti di questa pellicola ambietata nella periferia napoletana che segna l'esordio alla regia di Gianluigi Sorrentino, storico collaboratore dei Manetti Bros.

 

Giocatori di Cinema Box Office, ci aspetta una settima tosta. Una sfida impossibile, quasi come il Test della Kobayashi Maru, ideato dall'Accademia della Flotta stellare di Star Trek. Insomma, come fai, sbagli

Per orientarci in queste acque pericolose, ecco una breve guida alle uscite cinematografiche della settimana 

 

HEARTH OF THE SEA- LE ORIGINI DI MOBY DICK (40 CREDITI)

 

 

 

Ron Howard, un regista premio Oscar amato da critica e pubblico. Chris Hemswoth, un capitano coraggioso che, mollato il martello per la fiocina, si è messo pure a dieta.  Una storia vera che ha ispirato uno dei libri famosi della storia della letteratura mondiale. Ci sono tutti gli elementi per un successo mostruoso. Mai il botteghino sa essere più imprevedibile e periglioso di un oceano in tempesta

 

CHIAMATEMI FRANCESCO (40 CREDITI)

 

 

 

 

Dal 1960 al 2013, da Buenos Aires a Città del Vaticano, un film che racconta la parabola di Jorge Mario Bergoglio da studente a Papa. Daniele Luchetti, basandosi sulle testimonianze di chi ha conoscuto Bergoglio da vicino e in prima persona, firma un ritratto sincero, toccante e niente affatto retorico di Papa Francesco

 

11 Donne a Parigi (25 CREDITI)

 

 

 

Sex and The City in salsa francese. Tra vibratori, meteorismi, ninfomani, una commedia in rosa shocking con un cast di stelle d'oltralpe del calibro di Isabelle Adjani, Laetitia Casta e Vanessa Paradis. In Francia il film è stato campione di incassi. Bisserà il successo anche da noi?

 

REGRESSION (20 CREDITI)

 

 
 

 

Il diavolo, probabilmente. Amenàbar torna all' horror con un film, tratto da una storia, in cui ipnosi, possessione e supertizione giocano a rimpiattino. Tra messe nere e famiglie omicide, un viaggio nel cuore della psiche umana con la coppia inedita Ethan Hwke e Emma Watson

 

MON ROI - IL MIO RE (20 CREDITI)

 

 

 

"Forte come un caffé ristretto". Cosi Le figaro ha descritto il film. Una storia d'amour fou incentrata sulla morbosa relazione tra il dominante e impenitente Vincent Cassel e l'arrendevole e masochista Emmanuelle Bercot (premiata a Cannes). La robusta miscela piacerà anche nel paese patria del Cappuccino con cornetto?

 

UN POSTO SICURO (10 CREDITI)

 

 

 

Scordiamoci per un attimo Gomorra e Ciro l'infame. Questa volta Marco D'Amore affronta il dramma dell'Eternit di Casale. Il film è anche uno spaccato dell'Italia destinato a far riflettere tutti sullo stato attuale del nostro Paese.

 

LA ISLA MINIMA (10 CREDITI)

 

 

 

Vincitore di ben 10 premi Goya, un thriller iberico che strizza l'occhio alla prima stagione di True Detective. Nel profondo sud della Spagna degli anni Ottanta, una coppia di investigatori dà la caccia a un serial killer di adolescenti

 

ALL NIGHT LONG (10 CREDITI)

 

 

 

 

Un noir poliziesco a tempo di rap. Clementino, Ntò, Gué Pequeno, Don Joe, El Coyote ed Emi lo zio sono i protagonisti di questa pellicola ambietata nella periferia napoletana che segna l'esordio alla regia di Gianluigi Sorrentino, storico collaboratore dei Manetti Bros.