Sky Cinema Cult dice “Stop Racism!”

Inserire immagine
Chiwetel Ejiofor in 12 anni schiavo

Dal 2 dicembre, ogni mercoledì sera su Sky Cinema Cult doppio appuntamento con i film che hanno raccontato il fenomeno del razzismo, in attesa della prima visione mercoledì 30 su Sky Cinema 1 HD di Selma – La strada della libertà.

Mercoledì 30 dicembre su Sky Cinema 1 HD (canale 301) va in onda in prima visione tv Selma – La strada della libertà, toccante racconto degli eventi che si svolsero nel 1965 a Selma, nel Minnesota, quando Martin Luther King guidò un gruppo di manifestanti per richiedere il diritto di voto per gli afroamericani. Nominato agli Oscar 2015 come Miglior film e premiato per la Miglior canzone originale, è senza dubbio tra le produzioni più significative dell’ultimo anno.

In attesa di questo grande evento, a partire dal 2 dicembre e fino al 23, ogni mercoledì su Sky Cinema Cult (canale 314) va in onda un doppio appuntamento in prima e seconda serata con i film che hanno raccontato il fenomeno del razzismo, all'interno della rassegna Stop Racism!. Il 2 si comincia alle 21.05 con Amistad, grande classico diretto da Steven Spielberg, che segue l’ammutinamento di un gruppo di schiavi africani a bordo di una nave diretta verso gli Stati Uniti. A seguire, Lontano dal paradiso di Todd Haynes, ambientato in un’America degli anni ’50 in cui bianchi e afroamericani vivono rigidamente separati.

Mercoledì 9 dicembre in prima serata tocca a The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca, incredibile storia (ispirata a un personaggio reale) di un maggiordomo afroamericano assunto negli anni ‘50 presso la residenza del Presidente degli Stati Uniti d’America, testimone dei tanti avvenimenti storici che hanno mutato il paese nel corso dei decenni. In seconda serata 12 anni schiavo, epopea di un uomo libero ridotto in schiavitù a metà del XIX secolo, raccontata in questa pellicola di Steve McQueen premiata nel 2014 con ben tre Oscar, tra cui quello per il Miglior film.

Il 16 l’apertura tocca a Django Unchained di Quentin Tarantino, western moderno in cui Jamie Foxx è un ex schiavo in cerca di vendetta contro lo spietato proprietario terriero interpretato da Leonardo DiCaprio. La serata si conclude con La ragazza del dipinto, storia vera di Dido Elizabeth Belle, figlia illegittima di un capitano inglese nell’Inghilterra del XVIII secolo.

L’ultima serata, quella di mercoledì 23 dicembre, torna a dedicare spazio a 12 Anni schiavo prima e Amistad poi. Quattro doppi appuntamenti davvero d’eccezione, che fanno da preambolo all’imperdibile prima visione tv di mercoledì 30 dicembre con Selma.

Mercoledì 30 dicembre su Sky Cinema 1 HD (canale 301) va in onda in prima visione tv Selma – La strada della libertà, toccante racconto degli eventi che si svolsero nel 1965 a Selma, nel Minnesota, quando Martin Luther King guidò un gruppo di manifestanti per richiedere il diritto di voto per gli afroamericani. Nominato agli Oscar 2015 come Miglior film e premiato per la Miglior canzone originale, è senza dubbio tra le produzioni più significative dell’ultimo anno.

In attesa di questo grande evento, a partire dal 2 dicembre e fino al 23, ogni mercoledì su Sky Cinema Cult (canale 314) va in onda un doppio appuntamento in prima e seconda serata con i film che hanno raccontato il fenomeno del razzismo, all'interno della rassegna Stop Racism!. Il 2 si comincia alle 21.05 con Amistad, grande classico diretto da Steven Spielberg, che segue l’ammutinamento di un gruppo di schiavi africani a bordo di una nave diretta verso gli Stati Uniti. A seguire, Lontano dal paradiso di Todd Haynes, ambientato in un’America degli anni ’50 in cui bianchi e afroamericani vivono rigidamente separati.

Mercoledì 9 dicembre in prima serata tocca a The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca, incredibile storia (ispirata a un personaggio reale) di un maggiordomo afroamericano assunto negli anni ‘50 presso la residenza del Presidente degli Stati Uniti d’America, testimone dei tanti avvenimenti storici che hanno mutato il paese nel corso dei decenni. In seconda serata 12 anni schiavo, epopea di un uomo libero ridotto in schiavitù a metà del XIX secolo, raccontata in questa pellicola di Steve McQueen premiata nel 2014 con ben tre Oscar, tra cui quello per il Miglior film.

Il 16 l’apertura tocca a Django Unchained di Quentin Tarantino, western moderno in cui Jamie Foxx è un ex schiavo in cerca di vendetta contro lo spietato proprietario terriero interpretato da Leonardo DiCaprio. La serata si conclude con La ragazza del dipinto, storia vera di Dido Elizabeth Belle, figlia illegittima di un capitano inglese nell’Inghilterra del XVIII secolo.

L’ultima serata, quella di mercoledì 23 dicembre, torna a dedicare spazio a 12 Anni schiavo prima e Amistad poi. Quattro doppi appuntamenti davvero d’eccezione, che fanno da preambolo all’imperdibile prima visione tv di mercoledì 30 dicembre con Selma.