Woody Allen spegne 80 candeline: la festa è su Sky Cinema Cult

Inserire immagine
Woody Allen in versione musicista (foto Getty)

Per festeggiare i primi 80 anni di Woody allen, Sky Cinema Cult martedì 1 dicembre gli dedica la programmazione del pomeriggio a partire dalle ore 13.55: quattro film per raccontare una leggenda

Le leggende, si sa, non hanno età. Ma anche loro hanno una carta di identità che in qualche modo le radica a un'epoca, una stagione. Woody Alle tocca quota 80. Per festeggiare i gloriosi 80 anni di questo prolifico talento, Sky Cinema Cult, martedì 1 dicembre gli dedica la programmazione del pomeriggio a partire dalle ore 13.55.

Si parte, proprio alle ore 13.55, con la commedia grottesca Ho solo fatto a pezzi mia moglie di Alfonso Arau, dove Woody Allen è un buffo macellaio che in un impeto di gelosia uccide la moglie, fedifraga con lo sceriffo locale e non solo, insomma una che amava divertirsi al di fuori del talamo. Smembra il corpo e vuole seppellirlo in Messico ma durante il tragitto perde una mano. Una anziana non vedente inciampa proprio sulla mano e riacquista la vista: si urla al miracolo. Si innesca una girandola di situazioni assurde, tra persone che vogliono il miracolo e gendarmi che devono trovare una verità.

Alle 15.35 c'è Sogni e delitti dove Woody Allen dirige Colin Farrell e Ewan McGregor in un noir sul tema della colpa e del castigo: due problemi hanno problemi finanziari e per risolverli si rivolgono a un parente facoltoso che per aprire il portafogli gli chiede di uccidere una persona che gli crea qualche fastidio. Clima meno pesante alle 17.25 quando troviamo Allen nella commedia diretta e interpretata da John Turturro: si intitola Gigolò per caso ed è una bella iniezione di buonumore in questo periodo difficile. L'ultima candelina si spegne col remake de I Ragazzi irresistibili, pellicola del film del 1975 tratta dall'omonima commedia di Neil Simon. Racconta di una coppia di attori meravigliosamente in sintonia sul piano professionale che non riesce a trovare lo stesso accordo nella vita di tutti i giorni.

Le leggende, si sa, non hanno età. Ma anche loro hanno una carta di identità che in qualche modo le radica a un'epoca, una stagione. Woody Alle tocca quota 80. Per festeggiare i gloriosi 80 anni di questo prolifico talento, Sky Cinema Cult, martedì 1 dicembre gli dedica la programmazione del pomeriggio a partire dalle ore 13.55.

Si parte, proprio alle ore 13.55, con la commedia grottesca Ho solo fatto a pezzi mia moglie di Alfonso Arau, dove Woody Allen è un buffo macellaio che in un impeto di gelosia uccide la moglie, fedifraga con lo sceriffo locale e non solo, insomma una che amava divertirsi al di fuori del talamo. Smembra il corpo e vuole seppellirlo in Messico ma durante il tragitto perde una mano. Una anziana non vedente inciampa proprio sulla mano e riacquista la vista: si urla al miracolo. Si innesca una girandola di situazioni assurde, tra persone che vogliono il miracolo e gendarmi che devono trovare una verità.

Alle 15.35 c'è Sogni e delitti dove Woody Allen dirige Colin Farrell e Ewan McGregor in un noir sul tema della colpa e del castigo: due problemi hanno problemi finanziari e per risolverli si rivolgono a un parente facoltoso che per aprire il portafogli gli chiede di uccidere una persona che gli crea qualche fastidio. Clima meno pesante alle 17.25 quando troviamo Allen nella commedia diretta e interpretata da John Turturro: si intitola Gigolò per caso ed è una bella iniezione di buonumore in questo periodo difficile. L'ultima candelina si spegne col remake de I Ragazzi irresistibili, pellicola del film del 1975 tratta dall'omonima commedia di Neil Simon. Racconta di una coppia di attori meravigliosamente in sintonia sul piano professionale che non riesce a trovare lo stesso accordo nella vita di tutti i giorni.