World AIDS Day, il dramma e la speranza su Sky Cinema Cult

Inserire immagine
Dallas Buyers Club

Martedì 1° dicembre, in occasione del World AIDS Day, Sky Cinema Cult manda in onda alcuni dei più struggenti film e documentari che raccontano l'HIV, da Dallas Buyers Club a The Normal Heart, passando per Larry Kramer per amore e per rabbia.

 

Anche se il dramma dell'AIDS non conquista più le prime pagine dei giornali, il virus dell'HIV è tutt'altro che debellato, con livelli di contagio che in alcuni paesi, soprattutto in Africa, raggiungono tassi a dir poco preoccupanti. Ma si tratta di un problema che riguarda molto da vicino anche i paesi occidentali, dove il calo dell'attenzione è spesso il principale complice della diffusione del virus. 

 

Per questo e per tanti altri motivi è importante, anzi fondamentale, non dimenticare. Per questo esiste il World AIDS Day, celebrato ogni anno il 1° dicembre, proprio per tenere alta l'attenzione dell'opinione pubblica e della gente. Sky Cinema Cult fa la sua parte, mandando in onda tre dei film e documentari più belli, intensi e drammatici mai prodotti sul tema dell'HIV.

 

La rassegna comincia martedì 1° dicembre alle 21.05 sul canale 314 di Sky con Dallas Buyers Club, film di Jean-Marc Vallée vincitore di tre premi Oscar (Miglior trucco, Miglior attore protagonista a Matthew McConaughey e Miglior attore non protagonista a Jared Leto). Ambientato negli anni '80, racconta la storia di un uomo che scopre di essere sieropositivo ma non vuole rassegnarsi, cominciando così a sperimentare medicine alternative e a procurarle alle persone nella sua stessa situazione. 

 

A seguire, è la volta del documentario prodotto da HBO Larry Kramer per amore e per rabbia, in prima visione tv. La vita, gli affetti e le vicissitudini di Larry Kramer, uno dei più importanti e controversi esponenti della scena gay americana, protagonista di una dura battaglia per portare il dramma dell'AIDS - ritenuto una malattia circoscritta agli omosessuali, e di conseguenza "non rilevante" - all'attenzione dell'opinione pubblica.

 

Chiude la serata The Normal Heart, pellicola diretta da Ryan Murphy (Glee, American Horror  Story) che mostra l'impatto dell'HIV sulla comunità gay in tutta la sua drammaticità. Il film, prodotto sempre da HBO, racconta proprio la storia di Larry Kramer, qui interpretato da un eccezionale Mark Ruffalo. Con lui nel cast Matt Bomer e Jim Parsons, noti al pubblico rispettivamente come Neal Caffrey di White Collar e Sheldon Cooper di Big Bang Theory, oltre alla star Julia Roberts. 

Anche se il dramma dell'AIDS non conquista più le prime pagine dei giornali, il virus dell'HIV è tutt'altro che debellato, con livelli di contagio che in alcuni paesi, soprattutto in Africa, raggiungono tassi a dir poco preoccupanti. Ma si tratta di un problema che riguarda molto da vicino anche i paesi occidentali, dove il calo dell'attenzione è spesso il principale complice della diffusione del virus. 

 

Per questo e per tanti altri motivi è importante, anzi fondamentale, non dimenticare. Per questo esiste il World AIDS Day, celebrato ogni anno il 1° dicembre, proprio per tenere alta l'attenzione dell'opinione pubblica e della gente. Sky Cinema Cult fa la sua parte, mandando in onda tre dei film e documentari più belli, intensi e drammatici mai prodotti sul tema dell'HIV.

 

La rassegna comincia martedì 1° dicembre alle 21.05 sul canale 314 di Sky con Dallas Buyers Club, film di Jean-Marc Vallée vincitore di tre premi Oscar (Miglior trucco, Miglior attore protagonista a Matthew McConaughey e Miglior attore non protagonista a Jared Leto). Ambientato negli anni '80, racconta la storia di un uomo che scopre di essere sieropositivo ma non vuole rassegnarsi, cominciando così a sperimentare medicine alternative e a procurarle alle persone nella sua stessa situazione. 

 

A seguire, è la volta del documentario prodotto da HBO Larry Kramer per amore e per rabbia, in prima visione tv. La vita, gli affetti e le vicissitudini di Larry Kramer, uno dei più importanti e controversi esponenti della scena gay americana, protagonista di una dura battaglia per portare il dramma dell'AIDS - ritenuto una malattia circoscritta agli omosessuali, e di conseguenza "non rilevante" - all'attenzione dell'opinione pubblica.

 

Chiude la serata The Normal Heart, pellicola diretta da Ryan Murphy (Glee, American Horror  Story) che mostra l'impatto dell'HIV sulla comunità gay in tutta la sua drammaticità. Il film, prodotto sempre da HBO, racconta proprio la storia di Larry Kramer, qui interpretato da un eccezionale Mark Ruffalo. Con lui nel cast Matt Bomer e Jim Parsons, noti al pubblico rispettivamente come Neal Caffrey di White Collar e Sheldon Cooper di Big Bang Theory, oltre alla star Julia Roberts.