Sky Cinema Max, per non dimenticare Paul Walker

Inserire immagine
Paul Walker (Getty)

A due anni dalla scomparsa di Paul Walker, attore tra i protagonisti della saga di Fast and Furious, Sky Cinema Max gli dedica una serata di programmazione con due film usciti postumi: l'action thriller Brick Mansions e il drammatico Hours.

Il 30 novembre 2013, tornando a casa assieme a un amico dopo una serata di beneficienza Paul Walker rimase ucciso in un tragico incidente d'auto. Amatissimo per il ruolo di Brian nella saga di Fast and Furious, noto per il suo impegno in campo umanitario, l'attore americano lasciò un enorme vuoto nei cuori del pubblico e dei suoi amici, tra i quali spiccava il collega Vin Diesel, una specie di fratello acquisito.

 

Per omaggiare questo fantastico personaggio a due anni dalla sua scomparsa, lunedì 30 novembre Sky Cinema Max dedica un'intera serata di programmazione proprio ai suoi film. Si comincia alle 21.10 con Brick Mansions, action thriller del 2014, uscito postumo, in cui Paul Walker interpreta Damien Collier, un agente speciale che viene inviato in un quartiere completamente controllato dalla malavita per sventare un pericoloso attentato. Con lui nel cast anche il rapper RZA del celebre gruppo dei Wu-Tang Clan.

 

A seguire, il canale 312 di Sky manda in onda Hours, altro film postumo, questa volta del 2013, che si svolge durante il passaggio del tremendo uragano Katrina nella città di New Orleans. Durante i tragici eventi, un padre fa di tutto per trovare un ospedale dove possano salvare la vita della figlia appena nata. 

 

Due soli film, tratti da una ricchissima filmografia che parte da Non aprite quell'armadio, girato quando Paul aveva appena 13 anni, e che arriva fino a Fast & Furious 7, passando per The Skulls e Timeline - Ai confini del tempo. Eppure due ottimi esempi del potenziale di questo interprete dal cuore grande. Così grande da non esitare neppure un attimo ad andare prima in Cile e poi ad Haiti per aiutare la popolazione dopo due spaventosi terremoti. Un eroe dentro e fuori dallo schermo...

 

Il 30 novembre 2013, tornando a casa assieme a un amico dopo una serata di beneficienza Paul Walker rimase ucciso in un tragico incidente d'auto. Amatissimo per il ruolo di Brian nella saga di Fast and Furious, noto per il suo impegno in campo umanitario, l'attore americano lasciò un enorme vuoto nei cuori del pubblico e dei suoi amici, tra i quali spiccava il collega Vin Diesel, una specie di fratello acquisito.

 

Per omaggiare questo fantastico personaggio a due anni dalla sua scomparsa, lunedì 30 novembre Sky Cinema Max dedica un'intera serata di programmazione proprio ai suoi film. Si comincia alle 21.10 con Brick Mansions, action thriller del 2014, uscito postumo, in cui Paul Walker interpreta Damien Collier, un agente speciale che viene inviato in un quartiere completamente controllato dalla malavita per sventare un pericoloso attentato. Con lui nel cast anche il rapper RZA del celebre gruppo dei Wu-Tang Clan.

 

A seguire, il canale 312 di Sky manda in onda Hours, altro film postumo, questa volta del 2013, che si svolge durante il passaggio del tremendo uragano Katrina nella città di New Orleans. Durante i tragici eventi, un padre fa di tutto per trovare un ospedale dove possano salvare la vita della figlia appena nata. 

 

Due soli film, tratti da una ricchissima filmografia che parte da Non aprite quell'armadio, girato quando Paul aveva appena 13 anni, e che arriva fino a Fast & Furious 7, passando per The Skulls e Timeline - Ai confini del tempo. Eppure due ottimi esempi del potenziale di questo interprete dal cuore grande. Così grande da non esitare neppure un attimo ad andare prima in Cile e poi ad Haiti per aiutare la popolazione dopo due spaventosi terremoti. Un eroe dentro e fuori dallo schermo...