Sils Maria, sfida tra Juliette Binoche e Kristen Stewart

Inserire immagine
Juliette Binoche e Kristen Stewart

Arriva su Sky Cinema 1, in prima visione, giovedì 19 novembre alle 21.10, Sils Maria, film del 2014 e interpretato da  Juliette Binoche e Kristen Stewart. Nel cast anche  Chloë Grace Moretz

Arriva su Sky Cinema 1, in prima visione, giovedì 19 novembre alle 21.10, Sils Maria, film del 2014 e interpretato da tre autentiche attrici fuoriclasse Juliette Binoche (Il paziente inglese, Chocolat), Kristen Stewart (Twilight, Still Alice) e Chloë Grace Moretz (Kick-Ass, Hugo Cabret), che offrono tutte ottime performance in un continuo gioco di rimandi fra realtà e fantasia.

Le loro capacità interpretative insieme all’ottima regia di Olivier Assayas  ha permesso alla pellicola di ricevere una nomination alla palma d’oro di Cannes e ben sei per il premio César, portando a casa quello per la migliore attrice non protagonista, andato a Kristen Stewart, la quale in Sils Maria dimostra di essersi definitivamente lasciata alle spalle la celebre serie di film a tema vampiresco e di essere pronta per una nuova fase della sua carriera. 
 

Maria Enders (Juliette Binoche) è un’attrice di mezz’età di caratura mondiale, che in gioventù aveva trovato fama e popolarità grazie alla commedia Maloja Snake, in cui interpretava la ragazza Sigrid, che faceva girare la testa a Helena, donna molto più grande di lei nonché suo capo. Maria è aiutata e instradata quotidianamente dalla giovane assistente Valentine (Kristen Stewart), con la quale è nato un rapporto profondo e sincero che va al di là dell’aspetto puramente professionale. Alla Enders viene chiesto di interpretare un rifacimento della commedia che le aveva dato il successo, questa volta però, per ovvi motivi di età, nella parte di Helena. Maria tentenna, ma accetta grazie anche alla pressione di Valentine. Per la parte di Sigrid viene ingaggiata la giovanissima star di Hollywood Jo-Ann Ellis (Chloë Grace Moretz), sempre al centro dell’attenzione dei paparazzi per la sua vita privata particolarmente burrascosa e turbolenta. Cinema, teatro e vita reale si mescolano e rompono il fragile equilibrio fra le tre donne.

Come in un moderno aggiornamento del classico Eva contro Eva, la relazione tra le protagoniste del film ma soprattutto quello costituito dalla coppia Binoche- Stewart, mostra due universi che si confrontano anche in maniera spietata ma capaci di unirsi simbioticamente. Ma il film riflette anche sulla caducità della giovinezza, sull’amore costretto a dileguarsi intimorito. Insomma un bell'affresco sui tanti misteri della nostra vita. 

Arriva su Sky Cinema 1, in prima visione, giovedì 19 novembre alle 21.10, Sils Maria, film del 2014 e interpretato da tre autentiche attrici fuoriclasse Juliette Binoche (Il paziente inglese, Chocolat), Kristen Stewart (Twilight, Still Alice) e Chloë Grace Moretz (Kick-Ass, Hugo Cabret), che offrono tutte ottime performance in un continuo gioco di rimandi fra realtà e fantasia.

Le loro capacità interpretative insieme all’ottima regia di Olivier Assayas  ha permesso alla pellicola di ricevere una nomination alla palma d’oro di Cannes e ben sei per il premio César, portando a casa quello per la migliore attrice non protagonista, andato a Kristen Stewart, la quale in Sils Maria dimostra di essersi definitivamente lasciata alle spalle la celebre serie di film a tema vampiresco e di essere pronta per una nuova fase della sua carriera. 
 

Maria Enders (Juliette Binoche) è un’attrice di mezz’età di caratura mondiale, che in gioventù aveva trovato fama e popolarità grazie alla commedia Maloja Snake, in cui interpretava la ragazza Sigrid, che faceva girare la testa a Helena, donna molto più grande di lei nonché suo capo. Maria è aiutata e instradata quotidianamente dalla giovane assistente Valentine (Kristen Stewart), con la quale è nato un rapporto profondo e sincero che va al di là dell’aspetto puramente professionale. Alla Enders viene chiesto di interpretare un rifacimento della commedia che le aveva dato il successo, questa volta però, per ovvi motivi di età, nella parte di Helena. Maria tentenna, ma accetta grazie anche alla pressione di Valentine. Per la parte di Sigrid viene ingaggiata la giovanissima star di Hollywood Jo-Ann Ellis (Chloë Grace Moretz), sempre al centro dell’attenzione dei paparazzi per la sua vita privata particolarmente burrascosa e turbolenta. Cinema, teatro e vita reale si mescolano e rompono il fragile equilibrio fra le tre donne.

Come in un moderno aggiornamento del classico Eva contro Eva, la relazione tra le protagoniste del film ma soprattutto quello costituito dalla coppia Binoche- Stewart, mostra due universi che si confrontano anche in maniera spietata ma capaci di unirsi simbioticamente. Ma il film riflette anche sulla caducità della giovinezza, sull’amore costretto a dileguarsi intimorito. Insomma un bell'affresco sui tanti misteri della nostra vita.