I migliori gangster della nostra vita

Inserire immagine

Con la rassegna "Gangsta's Paradise", Sky Cinema Cult vi porta nel cuore del crimine con una saga dedicata ai gangster più temuti del cinema: da Il Padrino a La promessa dell’assassino; da Dom Hemingway a Nemico Pubblico n.1. Ogni lunedì in prima e in seconda serata, a partire dal 9 novembre

Nel 1927 uscì nelle sale statunitensi Le notti di Chicago, una cupa storia fatta di criminali in fuga e tradimenti. Il suo regista era un giovane austriaco piuttosto visionario e con uno spiccato senso per gli affari, un certo Josef von Sternberg (che, giusto per capirci, qualche anno dopo lanciò sulla scena Marlene Dietrich).

A quei tempi von Sternberg non poteva certo immaginarlo, ma con Le notti di Chicago avrebbe segnato la storia del cinema dando vita ad un nuovo genere: il gangster movie.

 

MAI METTERSI CONTRO LA FAMIGLIA

Dagli anni ’30 in poi le cose sono parecchio cambiate. Il classico stereotipo del criminale sul filo della follia ha lasciato spazio agli imprenditori del crimine: raffinati manipolatori capaci di unire intelligenza e violenza per scalare le gerarchie del potere. E se questo cambiamento è avvenuto, lo dobbiamo principalmente al primo grande villain che ha battezzato con precisione la figura del moderno criminale: don Vito Corleone.

La trilogia de Il Padrino, diretta dalle sapienti mani di Francis Ford Coppola, segue la vita e gli affari illegali della famiglia Corleone, potente clan mafioso nella New York degli anni ’40. Dal matrimonio di Connie ai traffici di Sollozzo, fino al lungo flashback sull’infanzia di Vito: tre generazioni mafiose che si intrecciano in una saga epica che ha raccolto in totale ben nove Oscar.

E poi, la possibilità di vedere Marlon Brando nella sua interpretazione più celebre (e con la mascella da bulldog) è un’offerta che non si può rifiutare!

 

GANGSTER D’AUTORE

Altro film, altro villain. Tra le pagine di un diario scritto completamente in russo si nasconde la vera identità di Nikolai Luzhin, uomo misterioso e implicato in strani rapporti con la mafia russa. Questo l’incipit di La promessa dell’assassino, primo gangster movie di David Cronenberg che, grazie all’interpretazione di Viggo Mortensen, porta sullo schermo un criminale controverso e drammatico, che è ossessionato dal suo passato, ma fatalmente legato ad esso. Ci siamo ormai allontanati dall’eroismo e dall’epica di Coppola: in una città anonima, dove il tempo sembra sospeso, assistiamo all’analisi psicologica del gangster del nuovo millennio.

 

UN GENERE ANCORA MODERNO

La lista di gangster movie potrebbe continuare per ore (e sappiamo che non vi annoieremmo!). Characters con approcci diversi e sperimentazioni narrative si sono alternate negli anni portando sempre qualcosa di nuovo sullo schermo (basti pensare ai lavori di Martin Scorsese e Brian De Palma). Ecco perché, per farvi apprezzare il genere in tutte le sue sfumature, ogni lunedì del mese Sky Cinema Cult vi porterà nel mondo dei gangster con una serie di film a tema, in onda in prima e in seconda serata:

 

Lunedì 9 novembre: in prima serata, La promessa dell’assassino. In seconda serata, Il Padrino.

Lunedì 16 novembre: si inizia con Dom Hemingway, con un esuberante Jude Law; a seguire il secondo capitolo de Il Padrino.

Lunedì 23 novembre: in prima serata Nemico Pubblico N. 1 - L'istinto Di Morte, la storia del più famoso gangster della storia francese, Jacques Mesrine, con Vincent Cassel; mentre in seconda serata, Il Padrino Parte III.

Lunedì 30 novembre: Nemico Pubblico N.1 - L'ora Della Fuga, seconda parte della biografia di Jacques Mesrine; mentre in seconda serata Charlie Countryman Deve Morire, con un misterioso Shia LaBeouf.

 

Pronti ad una maratona nel cuore del crimine?

Nel 1927 uscì nelle sale statunitensi Le notti di Chicago, una cupa storia fatta di criminali in fuga e tradimenti. Il suo regista era un giovane austriaco piuttosto visionario e con uno spiccato senso per gli affari, un certo Josef von Sternberg (che, giusto per capirci, qualche anno dopo lanciò sulla scena Marlene Dietrich).

A quei tempi von Sternberg non poteva certo immaginarlo, ma con Le notti di Chicago avrebbe segnato la storia del cinema dando vita ad un nuovo genere: il gangster movie.

 

MAI METTERSI CONTRO LA FAMIGLIA

Dagli anni ’30 in poi le cose sono parecchio cambiate. Il classico stereotipo del criminale sul filo della follia ha lasciato spazio agli imprenditori del crimine: raffinati manipolatori capaci di unire intelligenza e violenza per scalare le gerarchie del potere. E se questo cambiamento è avvenuto, lo dobbiamo principalmente al primo grande villain che ha battezzato con precisione la figura del moderno criminale: don Vito Corleone.

La trilogia de Il Padrino, diretta dalle sapienti mani di Francis Ford Coppola, segue la vita e gli affari illegali della famiglia Corleone, potente clan mafioso nella New York degli anni ’40. Dal matrimonio di Connie ai traffici di Sollozzo, fino al lungo flashback sull’infanzia di Vito: tre generazioni mafiose che si intrecciano in una saga epica che ha raccolto in totale ben nove Oscar.

E poi, la possibilità di vedere Marlon Brando nella sua interpretazione più celebre (e con la mascella da bulldog) è un’offerta che non si può rifiutare!

 

GANGSTER D’AUTORE

Altro film, altro villain. Tra le pagine di un diario scritto completamente in russo si nasconde la vera identità di Nikolai Luzhin, uomo misterioso e implicato in strani rapporti con la mafia russa. Questo l’incipit di La promessa dell’assassino, primo gangster movie di David Cronenberg che, grazie all’interpretazione di Viggo Mortensen, porta sullo schermo un criminale controverso e drammatico, che è ossessionato dal suo passato, ma fatalmente legato ad esso. Ci siamo ormai allontanati dall’eroismo e dall’epica di Coppola: in una città anonima, dove il tempo sembra sospeso, assistiamo all’analisi psicologica del gangster del nuovo millennio.

 

UN GENERE ANCORA MODERNO

La lista di gangster movie potrebbe continuare per ore (e sappiamo che non vi annoieremmo!). Characters con approcci diversi e sperimentazioni narrative si sono alternate negli anni portando sempre qualcosa di nuovo sullo schermo (basti pensare ai lavori di Martin Scorsese e Brian De Palma). Ecco perché, per farvi apprezzare il genere in tutte le sue sfumature, ogni lunedì del mese Sky Cinema Cult vi porterà nel mondo dei gangster con una serie di film a tema, in onda in prima e in seconda serata:

 

Lunedì 9 novembre: in prima serata, La promessa dell’assassino. In seconda serata, Il Padrino.

Lunedì 16 novembre: si inizia con Dom Hemingway, con un esuberante Jude Law; a seguire il secondo capitolo de Il Padrino.

Lunedì 23 novembre: in prima serata Nemico Pubblico N. 1 - L'istinto Di Morte, la storia del più famoso gangster della storia francese, Jacques Mesrine, con Vincent Cassel; mentre in seconda serata, Il Padrino Parte III.

Lunedì 30 novembre: Nemico Pubblico N.1 - L'ora Della Fuga, seconda parte della biografia di Jacques Mesrine; mentre in seconda serata Charlie Countryman Deve Morire, con un misterioso Shia LaBeouf.

 

Pronti ad una maratona nel cuore del crimine?