Cinema Box Office: Spectre delle mie brame, quale sarà il film più visto del reame?

Inserire immagine

Giovedì 5 novembre arriva nelle sale italiane il 24° film ufficiale della saga di James Bond. Nel Regno Unito, la pellicola ha già sbancato il botteghino, frantumando ogni record di incasso precedente. Insomma, per i giocatori di Cinema Box Office Spectre sembra un acquisto obbligato, questa settimana, se si vuole puntare alla vittoria. Infatti, il film costa la bellezza di 60 crediti.  Ma come investire i rimanenti 40?

Meglio Alaska con Elio Germano o Freeheld con la coppia Ellen Page-Julianne Moore?

 

Vi piace vincere facile a Cinema Box Office? Comprate Spectre !

Il nuovo film della saga dell'agente speciale inventato da Ian Fleming è uno dei film più attesi di tutta la stagione cinematografica.

Spectre  è, con ogni probabilità, l'ultimo Bond interpretato da quel vissuto maschione dall'occhio assassino di Daniel Craig. E' il film più costoso dell’intera Saga. La sequenza di apertura ambientata il giorno dei Morti a Città del Messico entrerà nell'antologia mondiale delle più adrenaliniche ed emozionati  scene del cinema action. Ci sono Monica Bellucci in reggicalze e il due volte Premio Oscar Christoph Waltz più bastardo del colonnello Hans Landa.

 Insomma cosa  volete di più da un film che punta  a superare il record di incassi  di Skfall?

Ma non di solo 007 vive il giocatore di Sky Cinema Box Office.

Scuciti i 60 credit per il dispendioso Spectre, ne avanzano  solo 40 per acquistare altri 4 film. Non proprio un budget faraonico. Tuttavia,  la fame aguzza l'ingegno.

Se parliamo delle  nuove uscite si può  scegliere di acquistare Freeheld (25 crediti), film che già profuma di nomination all'Oscar per le due interpreti femminili Ellen Page e Julianne Moore. La storia di un tormentato amore gay che ha già conquistato la festa del cinema di Roma e che potrebbe far breccia nel cuore di chi al cinema ama commuoversi e consumare a cleenex a oltranza.

Sempre tra le new entry della settimana, al prezzo di 20 crediti ci si può  portare a casa Alaska, un film “tra romanticismo e pancia”, come lo ha definito il suo protagonista,  Elio Germano.  Una trasognata love story firmata da Claudio Cuppellini, destinata agli amanti del cinema italiano di qualità.


Se non amate l'amore,  l’opzione può essere Rock The Casbah (25 crediti), bizzarra commedia in salsa rock ambientata in Afghanistan che omaggia il talento vulcanico di Bll Murray, affiancato da Bruce Willis e  Kate Hudson.

O, in alternativa per 20 crediti,  si  può  acquistare Malala, documentario dai toni decisamente più drammatici, incentrato sulla figura di Malala Yousafzai, premio Nobel per la pace nel 2014.

Nelle sale arrivano anche Corpi (10 crediti), dramma sull’anoressia e Il prezzo della Gloria ( 5 Crediti),  storia vera, (ambientata negli anni Settanta)  di due balordi che decidono di rubare la salma di Charlie Chaplin, e 45 anni,  film che  ha ricevuto una doppia premiazione durante al Festival di Berlino per la migliore interpretazione dei due attori protagonisti, Charlotte Rampling e Tom Courtenay. Un dramma toccante che  vale 15 crediti.

 

Se invece, come cantava Benito Di Paula nel 1974, siete molto amici di Charlie Brown, e avete investito in  Snoopy &  Friends, vi tocca salutare  col magone Spectre, perché la versione cinematografica dei Peanuts costa 40 crediti.

Una scelta azzardata e un po’ folle, più cinofila che cinefila. Un acquisto che potrebbe ricordare la celebre frase di Peanuts: «Oggi ho preso centoventi decisioni... tutte sbagliate!»

 Ma in fondo Snoopy ha in questi giorni lasciato la zampa sulla Walk of Fame di Hollywood. Chissà, magari i cani possono essere i migliori amici dell'uomo pure al Box Office.

Sarà  forse  un abbaio animato, ad annunciare la sorpresa al botteghino di questa settimana?

 

 

Vi piace vincere facile a Cinema Box Office? Comprate Spectre !

Il nuovo film della saga dell'agente speciale inventato da Ian Fleming è uno dei film più attesi di tutta la stagione cinematografica.

Spectre  è, con ogni probabilità, l'ultimo Bond interpretato da quel vissuto maschione dall'occhio assassino di Daniel Craig. E' il film più costoso dell’intera Saga. La sequenza di apertura ambientata il giorno dei Morti a Città del Messico entrerà nell'antologia mondiale delle più adrenaliniche ed emozionati  scene del cinema action. Ci sono Monica Bellucci in reggicalze e il due volte Premio Oscar Christoph Waltz più bastardo del colonnello Hans Landa.

 Insomma cosa  volete di più da un film che punta  a superare il record di incassi  di Skfall?

Ma non di solo 007 vive il giocatore di Sky Cinema Box Office.

Scuciti i 60 credit per il dispendioso Spectre, ne avanzano  solo 40 per acquistare altri 4 film. Non proprio un budget faraonico. Tuttavia,  la fame aguzza l'ingegno.

Se parliamo delle  nuove uscite si può  scegliere di acquistare Freeheld (25 crediti), film che già profuma di nomination all'Oscar per le due interpreti femminili Ellen Page e Julianne Moore. La storia di un tormentato amore gay che ha già conquistato la festa del cinema di Roma e che potrebbe far breccia nel cuore di chi al cinema ama commuoversi e consumare a cleenex a oltranza.

Sempre tra le new entry della settimana, al prezzo di 20 crediti ci si può  portare a casa Alaska, un film “tra romanticismo e pancia”, come lo ha definito il suo protagonista,  Elio Germano.  Una trasognata love story firmata da Claudio Cuppellini, destinata agli amanti del cinema italiano di qualità.


Se non amate l'amore,  l’opzione può essere Rock The Casbah (25 crediti), bizzarra commedia in salsa rock ambientata in Afghanistan che omaggia il talento vulcanico di Bll Murray, affiancato da Bruce Willis e  Kate Hudson.

O, in alternativa per 20 crediti,  si  può  acquistare Malala, documentario dai toni decisamente più drammatici, incentrato sulla figura di Malala Yousafzai, premio Nobel per la pace nel 2014.

Nelle sale arrivano anche Corpi (10 crediti), dramma sull’anoressia e Il prezzo della Gloria ( 5 Crediti),  storia vera, (ambientata negli anni Settanta)  di due balordi che decidono di rubare la salma di Charlie Chaplin, e 45 anni,  film che  ha ricevuto una doppia premiazione durante al Festival di Berlino per la migliore interpretazione dei due attori protagonisti, Charlotte Rampling e Tom Courtenay. Un dramma toccante che  vale 15 crediti.

 

Se invece, come cantava Benito Di Paula nel 1974, siete molto amici di Charlie Brown, e avete investito in  Snoopy &  Friends, vi tocca salutare  col magone Spectre, perché la versione cinematografica dei Peanuts costa 40 crediti.

Una scelta azzardata e un po’ folle, più cinofila che cinefila. Un acquisto che potrebbe ricordare la celebre frase di Peanuts: «Oggi ho preso centoventi decisioni... tutte sbagliate!»

 Ma in fondo Snoopy ha in questi giorni lasciato la zampa sulla Walk of Fame di Hollywood. Chissà, magari i cani possono essere i migliori amici dell'uomo pure al Box Office.

Sarà  forse  un abbaio animato, ad annunciare la sorpresa al botteghino di questa settimana?