Nel menù di Sky Cinema c'è Amore cucina e curry

Inserire immagine
Amore Cucina e Curry è in prima tv su Sky Cinema Cult venerdì 16 ottobre alle 21.00

Sky Cinema 1 ci fa venire l’acquolina proprio come un menù di un ristorante e lo fa mandando in onda Amore cucina e curry in prima tv venerdì 16 ottobre alle 21.10

 

Prodotto dalla Amblin di Steven Spielberg e da Oprah Winfrey, sceneggiato da uno Steven Knight e diretto da Lasse Hallström, Amore cucina e curry parla della rivalità tra una chef stellata francese e un giovane e ambizioso cuoco indiano.

Tratto dal bestseller di Richard C. Morais, il film di Lasse Hallström ha dei toni delicati. Il vero protagonista è Hassan, talento innato nell’arte culinaria, che coltiva un rapporto quasi mistico con il cibo ma ancora di più con gli ingredienti di cui è composto.

 

 

Dell’Hallström di Chocolat, torna dunque ad un ambito che gli è congeniale, ovvero quello della commedia leggera ma non troppo, in grado di tenere insieme elementi gastronomici e note amorose.

Non a caso questo è probabilmente il suo film più riuscito dai tempi del già citato Chocolat, proprio in virtù di questa capacità da parte del regista svedese nel mantenere un tenore che si protrae dall’inizio alla fine, pressoché senza sbavature.

A cavallo tra la commedia seriosa e la misurata descrizione, Amore cucina e curry ci fa entrare in un mondo in cui più esistenze differenti possono in qualche modo convivere. Due universi totalmente distanti l’uno dall’altro, ostili perché sconosciuti l’uno all’altro, questo è certamente uno dei motivi principali per cui Spielberg ha preso così a cuore il progetto.

La storia incentrata sulla triste vicenda della famiglia Kadam, costretta a fuggire dall’India dopo aver perso ogni cosa a causa di una non meglio precisata rivolta interna. Dapprima trasferitisi a Londra, nei pressi di Heathrow, Papa, il capofamiglia, decide che lì non c’è futuro per sé e i suoi cari. Ecco allora i sei componenti imbarcarsi per il sud Europa, destinazione Francia. Un piccolo incidente penserà al resto, costringendoli a rimanere presso Saint-Antonin-Noble-Val, un incantevole paesino che conta poco meno di duemila anime, posto nella regione dei Midi-Pirenei.
 

 

Ma giunti in Francia i Kadam devono fare i conti con un ambiente che li vede come alieni. È qui che s’impongono le figure di Hassan più incline ad assimilare la cultura locale pur di farsi “accettare” e di Papa, al contrario ostinato nel mantenere una tradizione che gli abitanti del luogo devono accettare. Ma né Knight né Hallström calcano la mano su queste tematiche, accennandole e lasciando che la storia faccia il proprio corso senza troppe forzature.

Il premio Oscar Helen Mirren, dà quel tocco di signorilità di cui forse la pellicola aveva bisogno, con Madame Mallory, dal fascino rilevante, ambiziosa proprietaria del Saule Pleureur, elegantissimo ristorante che punta alla seconda stella Michelin. È con lei presente che avvengono alcuni dei passaggi più divertenti del film, con tanto di citazione ai suoi “trascorsi” da Regina.

Amore cucina e curry di Hallström è una commedia piacevole. Un ottima fotografia, per un cast stellato: Helen Mirren, Om Puri, Manish Dayal e Charlotte Le Bon. Una dose di ingredienti ben mescolati, come per Hassan, senza che nessuno predomini sull’altro pur rimanendo chiaramente percepibile.