Castellitto e Papaleo dentro "La Buca" di Ciprì

Inserire immagine
Sergio Castellitto e Rocco Papaleo in una scena tratta dal film "La buca"

Daniele Ciprì torna dietro la macchina da presa per raccontare una favola scanzonata con Sergio Castellitto e Rocco Papaleo protagonisti. Appuntamento, in prima visione, martedì 6 ottobre alle 21.10

“Con La buca ho continuato a cercare qualcosa che non esiste in realtà. Così mi sono spinto anche più degli altri miei lavori nel grottesco, nel passato. Ho fatto come un film in vinile''. Così Daniele Cipri' ha descritto il suo film La buca, in onda su Sky Cinema 1, in prima visione, martedì 6 ottobre alle 21.10. <br><br>Dentro il film, tra commedia, cartoon e favola, un’umanità cialtrona, povera, molto cattiva e molto buona e anche uno splendido cane meticcio.  Il regista, che torna dietro la macchina da presa dopo il successo di “E' stato il figlio” presentato alla Mostra del cinema di Venezia, mette in scena questa volta una coppia alla Jack Lemmon e Walter Matthau. Da una parte c’è Oscar (Sergio Castellitto) avvocato azzeccagarbugli, sempre pronto a creare falsi invalidi. Insomma disposto a tutto pur di fare soldi con la truffa. Dall'altra c’è Armando (Rocco Papaleo), un uomo buono e ingenuo come il pane appena uscito dopo 27 anni di galera, ma ovviamente del tutto innocente.  Tra loro anche una donna piena di grazia e umanità, Carmen (Valeria Bruni Tedeschi), che gestisce un bar in questa città indefinita in un tempo altrettanto indefinito. <br><br>Il regista palermitano cuce questa commedia in una cornice originale e innovativa; dall’introduzione con disegni animati dei titoli di testa, che ricorda le commedie italiane degli anni 70, fino alla recitazione enfatica e al dispiegarsi delle vicende genuinamente spassose, con una cura fotografica che sembra voler richiamare un surrealismo cartoonesco, e che rende di conseguenza il film accessibile ai target più disparati.