La tazza da caffè alla James Bond: funziona come una spia

Inserire immagine

Registra audio, filma e raccoglie prove da usare anche in tribunale: è la tazza degna dell’agente con licenze di uccidere. Prodotta da una società britannica, è realizzata in una speciale plastica che può nascondere molti device tecnologici. Sicuramente sarebbe piaciuta a Mr. Q!

 

Non ne vedremo una in mano a Daniel Craig in Spectre, l'ultima avventura di James Bond nelle sale a novembre (qui il trailer ufficiale), ma se gli sceneggiatori leggeranno di questa novità probabilmente non potranno resistere a inserirla nel prossimo episodio: perché quello inventato in Cornovaglia è un accessorio proprio in puro stile James Bond. Si tratta di una grande tazza da caffè, per sorseggiare la bevanda in versione "lunga", come quelle comunemente date nei bar e nei fast food all'estero, da Starbucks in poi. All'interno però, il recipiente cela tecnologia e strumenti per trasformare chi la tiene in mano in una vera spia. Anche per questo motivo il prezzo (162 sterline) non è quello di una comune tazza di cartone…

 

Fotocamera, video, registrazioni audio - La tazza ha un diametro di nove centimetri. All'interno del suo tappo, sono contenuti gli apparecchi tecnologici: una fotocamera digitale grande quanto un chip, con una scheda per salvare i file delle immagini scattate, che si attiva schiacciando semplicemente il pulsante con la lettera H, "hot", l'indicazione di "bevanda calda" comunemente usata su questo tipo di tazze. La stessa fotocamera può anche girare brevi video e soprattutto un secondo apparecchio contenuto sempre all'interno del tappo è in grado di registrare audio con una nitidezza di suono professionale. Riesce ad arrivare fino a 5 metri da dove la tazza è posizionata e a registrare voci anche molto lontane. Il produttore, una società della Cornovaglia chiamata LawMate, non è nuovo a questo tipo di apparecchi studiati per raccogliere informazioni in mobilità e in situazioni di pericolo e da molti anni lavora con la polizia inglese per fornire ai suoi agenti strumenti precisi e snelli sul lavoro. Qualche anno fa ha anche prodotto un thermos con funzionalità molto simili.

 

 

Per poliziotti, investigatori e... sale riunioni. La tazza di James Bond ha già molti fan: ne sono stati costruiti e venduti 100 esemplari in poco tempo, mente la polizia inglese ha già mostrato interesse versola tazza e potrebbe presto decidere di acquistarne alcuni pezzi da fornire ai suoi agenti per le investigazioni in incognito. Una delle caratteristiche che la rende appetibile a poliziotti, investigatori privati e spie di ogni tipo, James Bond incluso, è l'alta qualità della risoluzione delle immagini e del suono registrato. Così alta da poter usare i materiali raccolti anche in corso di dibattimenti in tribunale, presentando prove raccolte sul campo proprio tenendo la speciale tazza in mano. E se non servisse per azioni di spionaggio, la tazza ha usi anche più normali: messa al centro di un tavolo d'ufficio per esempio può registrare una riunione al posto del vecchio microfono.