Il Bond di Daniel Craig? E’ quello più "ubriaco"

Inserire immagine

Una rivista britannica The Grocer ha calcolato quale Bond ha bevuto di più nello schermo. Vince alla grande Craig. Nella media Connery e Moore, quasi astemio Timothy Dalton

Daniel Craig si aggiudica il poco invidiato titolo di James Bond più 'ubriacone'. Secondo una ricerca condotta dal magazine britannico The Grocer, è lui l'interprete di 007 che nei film, per ragioni di sceneggiatura, alza di più il gomito. E' stato calcolato che, fra Vodka Martini rigorosamente "agitati, non mescolati", champagne e birre, in media in una pellicola Craig tracanna 20 unità di alcol.<br><br>Un vero e proprio record rispetto al quasi “sobrio”  James di Sean Connery che beveva circa 11 bicchieri a film, fin dalla sua prima apparizione nel 1962 con il film Licenza di uccidere. Sobrio anche l'agente di Roger Moore che beveva circa 11 drink a pellicola. Quasi astemio invece Timothy Dalton, che nei due film da lui interpretati non superava mai i 4 bicchieri. Nella media anche Pierce Brosnan con 12 "bevute" a film.<br><br>E c’è chi si chiede quanto berrà Craig in 'Spectre', l'ultimo film della saga spionistica che sarà nei cinema il 5 novembre. Intanto è stata presentata un’ anteprima della canzone tema di Sam Smith intitolata Writing's On The Wall, che uscirà il prossimo 25 settembre.