Nicole Kidman: " Vivo a Nashville, ma adoro l'Italia e ci torno quando posso"

Inserire immagine
Nicole Kidman (foto kikapress)

A Milano per inaugurare una mostra di orologi storici sviluppati da una maison di cui è da anni testimonial, Nicole Kidman si è concessa ai nostri microfoni nello splendido scenario del Palazzo Parigi. Un’intervista esclusiva, in onda su Sky cinema dal 22 settembre.  

Diafana e regale, sorridente e per null’altera, la diva australiana ci ha parlato di sé a tutto campo, rivelandoci i dettagli dei suoi prossimi progetti di lavoro, a cominciare dal remake de Il segreto dei suoi occhi, il film argentino che vinse l’Oscar nel 2010.

Un’intervista breve ma intensa, nella quale l’attrice di Moulin rouge ha soddisfatto tutte le nostre curiosità, confermando la sua ribadita distanza da Hollywood e dai suoi riti, cui oggi preferisce la quiete familiare di vivere a Nashville.

Cui preferisce le tavole di un palcoscenico teatrale, quello dove sta portando in scena una pièce sulla scienziata inglese Rosalind Franklin, un altro protagonista del Novecento. Uno dei tanti personaggi storici che hanno impreziosito la sua carriera: da Grace Kelly a Diane Arbus, fino alla Virginia Woolf di The Hours che nel 2002 le valse un Oscar; fino all’archeologa britannica Gertrude Bell, protagonista del suo prossimo film, Queen of the desert di Werner Herzog.

Donne straordinarie, come le tante dive della storia del cinema cui la Kidman viene ormai sempre più spesso accostata: dalla stessa Grace di Monaco, che ha interpretato nel film omonimo, alla nostra Sophia Loren, che Nicole conobbe sul set del musical Nine, e che ricorda ancora come un mirabile esempio di straordinaria protagonista che non ha mai perso il contatto coi propri affetti e colle proprie radici.

Donne come la regista Jane Campion, che Nicole conosce da quando era una ragazzina e che ha di recente scritto per lei un ruolo per la seconda stagione di Top of the lake, la serie-tv ambientata in Nuova Zelanda in onda su Sky Atlantic.

Non poteva mancare il capitolo sull’Italia e sulle decine di volte che ci è ritornata, a cominciare dal lontano 1987, quando venne a girare un film per la tv con Massimo Ciavarro e s’innamorò perdutamente di Roma.