Andiamo a quel paese per vecchi

Inserire immagine
Andiamo a quel paese

Lunedì 14 settembre alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD va in onda in prima tv Andiamo a quel paese, ultimo film di Ficarra e Picone che scherza sull'invecchiamento (non solo anagrafico) dello Stivale. Ma l'Italia è davvero un paese per vecchi? I dati sembrano confermarlo.

Lo si dice sempre nelle conversazioni da bar. Lo dicono i telegiornali. Lo dicono i film. L'Italia è un paese di e per vecchi. L'età media aumenta e al contempo la pensione degli anziani diventa una forma di sussistenza per molti altri membri della famiglia. È un po' quello che raccontanto anche Ficarra e Picone in Andiamo a quel paese, film in prima visione tv lunedì 14 settembre alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD

 

In Andiamo a quel paese, Ficarra e Picone sono due uomini che rimangono senza lavoro e decidono di tornare al loro paesello d'origine, dove la vita è meno cara. Giunti sul posto, dove ormai sono rimasti per lo più gli anziani, capiscono di aver trovato una miniera d'oro ed escogitano un modo per campare grazie alle pensioni dei tanti vecchietti.

 

Un affresco ironico e divertente dell'Italia, che al di là dei luoghi comuni cela una serie di tristi verità. I dati statistici, infatti, confermano che il Belpaese sta invecchiando anno dopo anno, a causa della mancanza di un ricambio generazionale. Le cause? L'allungamento della vita media e soprattutto il calo della fertilità. Chi se la sente di fare figli in tempo di crisi (economica ed esistenziale)?

 

Del resto i dati non mentono: l'età media degli italiani è di 44,4 anni. Nel solo 2014, il saldo tra nascite e morti in Italia ha registrato un netto -100mila unità, compensato solamente dai flussi migratori. Il dato è alto rispetto al resto d'Europa (in Francia è di 40,9, ma la Germania ci batte con 46,1), altissimo rispetto a zone del mondo come Asia e Africa (36, in Cina, 28 anni in Marocco, 27 in India, 15 anni in casi limite come il Niger).  Questo significa una nazione meno dinamica, ma anche un sistema pensionistico difficile da sostenere. 

 

Un altro dato significativo è quel 42,7% di disoccupazione giovanile nel 2014. Già in Italia il mondo del lavoro è in stagnazione, ma per quel che riguarda i ragazzi la situazione è critica. E questo si ricollega alle accuse di gerontocrazia del nostro paese, in cui l'età media di politici e manager è sempre stata elevata, sebbene negli ultimi anni ci sia stata un'inversione di tendenza.

 

La ricetta di Ficarra e Picone per uscire da questa impasse, come vedremo in Andiamo a quel paese, è semplice: ignorare il conflitto generazionale e anzi renderlo un "patto generazionale". Tra anziani che ricevono la pensione e giovani che si adeguano alla situazione. L'appuntamento per uscire dalla crisi è lunedì 14 su Sky Cinema!