Ficarra e Picone vanno a quel paese su Sky Cinema 1

Inserire immagine
Un dettaglio della locandina di "Andiamo a Quel Paese" di e con Ficarra e Picone

Arriva, in prima visione, su Sky Cinema 1 lunedì 14 settembre alle 21.1,  Andiamo a quel Paese,  la nuova commedia di Ficarra & Picone, Si tratta del sesto film che i due comici palermitani, anche registi, girano insieme

Nell'Italia di oggi, oppressa dalla crisi economica più pesante dal dopoguerra a oggi, la vera ricchezza possono essere i parenti pensionati da prendere in casa per aiutare a far andare avanti la famiglia, anche se si rischiano tragicomici risultati. E' la variazione leggera sul tema della crisi scelta da Salvatore Ficarra e Valentino Picone nella loro commedia Andiamo a quel Paese, in onda su Sky Cinema 1, in prima visione, lunedì 14 settembre alle 21.10. I due comici, qui al loro quinto film insieme, ne sono registi e anche interpreti con un cast che comprende Lily Tirinnanzi,Tiziana Lodato, Mariano Rigillo, Fatima Trotta, Nino Frassica e Francesco Paolantoni.

Con humour, le situazioni legate alla famiglia e ai sentimenti, si mescolano a un ritratto del presente che tocca tematiche come il reinventarsi dopo essere rimasti senza lavoro, il rituale delle raccomandazioni (definite nel film un prodotto tipico italiano, come la caciotta e il catenaccio) e anche, con grande delicatezza, il celibato dei preti.

Nella vicendaa, Ficarra e Picone sono Salvo e Valentino, grandi amici, che dopo essere rimasti disoccupati, decidono di tornare nel piccolo paese di Monteforte ( le riprese sono state fatte soprattutto a Rosolini in provincia di Siracusa), dove sono cresciuti Valentino e Donatella (Tiziana Lodato), la moglie di Salvo. In attesa di trovare una raccomandazione per un posto di lavoro, a Salvo viene l'idea di prendere in casa gli anziani parenti di famiglia, in modo che con le varie pensioni si possa andare avanti... Una serie di incidenti, però portano l'uomo a un nuovo piano: convincere Valentino a sposare una parente della moglie, Zia Lucia (la bravissima Lily Tirinnanzi). Il paese però inizia a mormorare...e le cose vanno (verso) quel paese.