La Compagnia dell'Anello, le curiosità sul film

Inserire immagine
La Compagnia dell'Anello

La Compagnia dell'Anello, primo film tolkieniano diretto da Peter Jackson, è al centro della programmazione del canale 304 di Sky interamente dedicato alle saghe de Il Signore dell'Anello e de Lo Hobbit. Ecco alcuni aneddoti curiosi sul film. 

La Compagnia dell'Anello, primo film della Trilogia de Il Signore degli Anelli tratta dal libro di J.R.R. Tolkien e diretta da Peter Jackson, è al centro della programmazione del canale 304 di Sky, che dal 4 al 13 settembre manderà in onda solo i sei episodi della Saga dell'Anello. Sulla pellicola in questione si è detto già di tutto, ma di seguito trovate alcune curiosità che forse non avevate mai sentito.

 

Gandalf? No, Saruman - Christopher Lee, l'unico attore del cast ad avere conosciuto di persona J.R.R. Tolkien, aveva ricevuto la “benedizione” personale dello scrittore per interpretare il mago Gandalf. Peter Jackson gli ha però offerto la parte di un altro mago, ovvero Saruman, e pur di partecipare Lee ha accettato di buon grado.

 

Recitare con la testa - La scena in cui Gandalf entra nella piccola casa dello hobbit Bilbo e prende una testata non era prevista nel copione, ma il regista Peter Jackson ha deciso di includerla ugualmente.

 

Dolori dentali - Viggo Mortensen si è scheggiato un dente durante le riprese di un combattimento. L'attore che interpreta Aragorn avrebbe voluto che gli incollassero il pezzo rotto per continuare a girare, ma Jackson lo ha spedito dal dentista per farselo sistemare per bene.

 

Paura di volare - Sean Bean, l'attore noto anche per il suo lavoro ne Il Trono di Spade che nella Trilogia dell'Anello interpreta Boromir, ha paura di volare. Per questo motivo quando i suoi compagni di cast venivano portati comodamente in elicottero a girare delle sequenze sui monti, pur di evitare il volo affrontava ogni mattina due ore di cammino in salita già vestito da guerriero.

 

Un nano altissimo - John Rhys-Davis, che interpreta il nano Gimli, è in realtà l'attore più alto della Compagnia dell'Anello.

 

Una pallina mostruosa - Nella scena in cui Gandalf fronteggia il temibile Balrog, nella realtà Ian McKellen recita faccia a faccia... con una pallina da ping pong.

 

Una mela al giorno... o anche di più - La scena in cui Pipino viene colpito in testa con una mela ha richiesto ben sedici ciak. A lanciargli il frutto a ripetizione era l'attore Viggo Mortensen, che si è divertito un mondo a bersagliare il collega Billy Boyd.

 

Faccio io - Viggo Mortensen ha insistito per girare in prima persona i propri stunt, incurante della possibilità di farsi male (o di scheggiarsi un dente, vedi sopra). Inoltre ha preferito utilizzare una spada di vero acciaio invece di una più leggera in alluminio.

 

Altro che diploma - Orlando Bloom ha ottenuto la parte dell'elfo Legolas due giorni dopo essersi diplomato all'accademia di recitazione.

 

Tolkien chi? - Non solo quando si è unito al set Viggo Mortensen non aveva mai incontrato Peter Jackson: non aveva nemmeno mai letto un libro di Tolkien!