Chi è l’essere più potente nell’universo del Signore degli Anelli?

Inserire immagine

Difficile rispondere a questa domanda ma grazie al motore di ricerca Quora si pososno avere indicazioni importanti. E scoprire che bisogna guardare alla mitologia creata da John RR Tolkien e dalle creature più vicine a Dio...

 

Il bene, il male, il potere e la scelta della vita giusta. Sono questi alcuni dei temi che attraversano la saga del Signore degli Anelli ideata da John RR Tolkien e trasportata sul grande schermo da Peter Jackson in due celebri trilogie. Le azioni degli esseri mortali, come Frodo e Bilbo, si svolgono in un universo più ampio popolato da dei, demoni e angeli che in qualche modo indirizzano (o cercano di indirizzare) gli eventi della Terra di Mezzo a seconda delle proprie capacità. Ma, appunto, chi sono i più potenti tra questi esseri superiori? Lo ha chiesto recentemente qualcuno su Quora, il motore di ricerca che si affida alla conoscenza degli utenti. E ha ricevuto una risposta che mette un po’ di ordine nel pantheon creato dallo scrittore inglese, almeno per quanto riguarda la forza di coloro che lo abitano.

 

La potenza del male - Su una cosa non c’è dubbio. L’essere più potente nella mitologia ideata da Tolkien è Dio, Eru Ilúvatar nella lingua degli Elfi. Ma dal padre del creato in giù le cose si fanno più complicate, anche perché nel tempo i rapporti di forza sono cambiati parecchio. In origine, infatti, l’essere più potente dopo Dio era Melkor, che faceva parte della schiera degli angeli. Il problema è che, come il Satana biblico, sedotto da ambizione e arroganza la creatura si è ribellata al suo signore trasformandosi nello spirito del male chiamato Morgoth. Per migliaia di anni Morgoth ha usato le sue sconfinate abilità cercando di influenzare gli eventi della terra consumando in questo modo il suo potere fino a che non è stato sconfitto. Proprio dall’azione di Morgoth prende le mosse uno dei personaggi più importanti nella saga letteraria e nella trilogia, vale a dire il malefico Sauron, in origine un suo servitore, messosi infine, per così dire, in proprio.


Il ranking dell’anello - Subito sotto Morgoth si piazzano - secondo gli esperti di Quora - due angeli non “caduti”: Manwë e sua moglie Varda. In termini di puro potere non sono al livello del malvagio collega ma vantano una saggezza e quindi un’autorevolezza superiore. Dopo la sconfitta di Morgoth alla fine della Prima Era sono loro gli esseri dotati di maggiore forza. Tuttavia, fedeli al loro status di angeli, interferiscono il meno possibile negli affari terreni. Per questa ragione, per contrastare le ambizioni di Sauron non intervengono in prima persona ma attraverso Gandalf, che è una sorta di loro messo nella Terra di Mezzo, inviato per convincere i popoli che la abitano a combattere le forze del male. Insomma - se vogliamo sintetizzare - la classifica della potenza degli esperti di Quora dice: Dio, Morgoth e Manwë e Varda. Ma si tratta comunque di un ranking da maneggiare con cautela, secondo gli stessi appassionati che lo hanno redatto. Per Tolkien, scrivono, il potere “è una cosa intangibile che può assumere molte forme e non equivale a forza bruta o capacità di distruggere”. Per lo scrittore infatti ci sono aspetti più importanti, per esempio, “la capacità di resistere, di essere coerente con i propri valori, l’abilità di ispirare altre persone a seguirci”.