Un Natale (stupefacente) con Lillo, Greg e Ambra

Inserire immagine
Un immagine tratta dal film "Un Natale stupefacente"

Dopo il successo di Colpi di fulmine e Colpi di fortuna, Lillo e Greg tornano con una nuova commedia natalizia targata Aurelio e Luigi De Laurentis. Su Sky Cinema 1, n prima visione, 1 lunedì 31 agosto alle 21.10

Arriva sugli schermi di Sky Cinema 1, in prima visione, lunedì 31 agosto alle 21.10, Un Natale stupefacente, cinepanettone doc, numero 31 dell'era Aurelio e Luigi De Laurentiis,  firmato dal regista Volfango De Biasi. A differenza delle precedenti pellicole, questa volta si abbandona la strada del film ad episodi per tornare invece tornare al film a tema unico. "Dal 1983 abbiamo cambiato molte volte, siamo stati in giro per tutto il mondo, abbiamo viaggiato nel tempo fino alla preistoria, abbiamo cambiato cast - dice il produttore De Laurentis - poi abbiamo capito che i veri campioni degli ultimi due film di Natale erano Lillo e Greg e li abbiamo resi protagonisti". Accanto al duo comico (un passato da autori di fumetti comici, di rock demenziale, di partecipazioni tv da Le Iene a L'ottavo nano) un gruppo di solidi attori da commedia: Paola Minaccioni, Paolo Calabresi e Ambra Angiolini nei panni della sensuale e divertente Genny.<br><br>Questa la storia. Alla vigilia delle feste natalizie, zio Remo e zio Oscar (rispettivamente Lillo e Greg) si trovano costretti a prendersi cura di Matteo (Calvagna), vivace nipotino di otto anni. I suoi genitori sono stati erroneamente arrestati per coltivazione di sostanze stupefacenti e così tocca a loro far passare il migliore dei Natali al ragazzino. Oscar, single impenitente, cercherà l'aiuto di Genny (Ambra Angiolini), una ragazza appena incontrata di cui si è innamorato senza esserne troppo consapevole. Remo, appena lasciato dalla moglie (Paola Minaccioni) vive ormai nella sua officina di meccanico ed è estremamente geloso del nuovo compagno di lei, un coatto tatuatore (Paolo Calabresi) che ha sul petto la definitiva scritta :'E' così e basta!'. A rendere ancora più complicate le cose, le visite a sorpresa di due strani assistenti sociali (Montanari e De Filippis) ossessionati dall’omosessualità in quanto inconsapevolmente tali. .<br><br>Il film destinato ad un pubblico natalizio consacra un nuovo trio aggiungendo un validissimo terzo componente alla storica coppia di Lillo e Greg: Ambra Angiolini, che con eleganza, femminilità e una punta di malizia tempera il sistema rendendolo più piacevole e ammiccante. La bella e intrigante Genny mostra un lato quasi sconosciuto della Angiolini, una parte ben nascosta messa in luce per la prima volta. Il cambiamento ha permesso all’attrice di vivere un’esperienza nuova, che le ha dato modo di lavorare su se stessa e di crescere sotto il punto di vista professionale. .<br><br>Gli estimatori di Lillo e Greg, poi, ritroveranno nel film molto del loro umorismo un po' perché il regista Volfango De Biasi (sceneggiatore dei precedenti Colpi di fortuna e Colpi di fulmine diretti da Neri Parenti) è un loro fan della prima ora e un po' perché i due comici hanno partecipato in maniera indiretta alla sceneggiatura. "Il nostro contributo c'è stato fin dal primo film - ha raccontato Lillo - perché noi in quanto umoristi sappiamo che lo stesso argomento può essere trattato in modi diversi, qualcuno fa ridere altri no”. E in questo caso il film fa veramente ridere.