Tutto molto bello, le curiosità

Inserire immagine
Paolo Ruffini e Chiara Francini in Tutto molto bello (foto: Loris T. Zambelli)

Lunedì 17 agosto alle 21.10 va in onda in prima tv su Sky Cinema 1 HD Tutto molto bello, secondo film di Paolo Ruffini, che torna a fare coppia con il simpatico Frank Matano. Ecco alcuni aneddoti interessanti sul film.

Lunedì 17 agosto alle 21.10 su Sky Cinema 1 HD è la volta di una prima tv tutta da ridere, con Tutto molto bello, commedia che segna il ritorno di Paolo Ruffini davanti e dietro la macchina da presa, ancora una volta dopo Fuga di cervelli in coppia con il fidato Frank Matano. In attesa di seguire le spassose avventure di questa nuova ma già consolidata coppia comica, ecco alcune curiosità sul film.

 

Un film molto Colorado - Gran parte del cast di Tutto molto bello è formato da comici del programma tv Colorado: tra questi lo stesso Ruffini, ma anche Angelo Pintus, Gianluca Fubelli e Chiara Francini.

 

Unico e originale - Mentre il precedente film di Paolo Ruffini, Fuga di cervelli, era una sorta di remake dello spagnolo Fuga de cerebros, Tutto molto bello parte da un soggetto originale. Tra gli autori della sceneggiatura c'è lo stesso Ruffini.

 

Ma che bel Pupo - Tutto molto bello può contare su un cameo d'eccezione: quello del cantante Pupo, autore di intramontabili successi come Gelato al cioccolato

 

E che bel titolo - Riguardo al titolo del film, Paolo Ruffini ha detto: “Era una frase che diceva anche Bruno Pizzul nelle telecronache. Tutto molto bello è una frase che si può dire sia ironicamente – quando ti si buca una gomma in autostrada – sia col cuore”. Inoltre molti dei suoi film preferiti contengono il concetto di bellezza: La vita è bella, Un sacco bello, Che bella giornata...

 

Si ride sempre in due - Tra i film citati come fonte di ispirazione da Paolo Ruffini per Tutto molto bello, c'è  Un biglietto in due, storica commedia degli anni '80 con la coppia comica formata da Steve Martin e dal compianto John Candy. 

 

Al cinema con Nina - Siamo abituati a vedere Nina Senicar in tv, ma Tutto molto bello non costituisce il suo esordio cinematografico: già nel 2011 aveva recitato nella commedia Napoletans, diretta da Luigi Russo.

 

Davanti e dietro la macchina da presa - Tutto molto bello è “soltanto” il secondo film da regista di Paolo Ruffini, che però può vantare un notevole curriculum da attore, con ben sedici film all'attivo, a partire dal leggendario Ovosodo di Paolo Virzì del 1997.

 

Esordiente - Per Frank Matano, invece, l'esperienza con Paolo ha costituito una prima volta assoluta: Fuga di cervelli ha segnato il suo esordio al cinema, mentre Tutto molto bello è il suo secondo film nelle sale. Ma Frank non si è fermato qui, perché quest'anno ha già lavorato in Ma che bella sorpresa di Alessandro Genovesi.