Crialese, il dolce "respiro" dei 50 anni

Inserire immagine
Emanuele Crialese

In occasione dei 50 anni del regista romano Emanuele Crialese, su Sky Cinema Cult, verrà programmato, domenica 26 luglio in prima serata, il film RESPIRO, secondo lungometraggio dell’autore che racconta la disperata ricerca di libertà di una triste e inquieta moglie (Valeria Golino) di un pescatore siciliano.

Celebra i suoi primi cinquant'anni il regista romano Emanuele Crialese e per festeggiarlo mentre spegne le candeline Sky Cinema Cult propone, domenica 26 luglio in prima serata, il film Respiro, suo secondo lungometraggio che racconta la disperata ricerca di libertà di una triste e inquieta moglie, interpretata da Valeria Golino, e di un pescatore siciliano, Pietro (l'attore Francesco Amato).

Siamo a Lampedusa ed è estate. Grazia, una donna dallo spirito libero, è sposata con un pescatore, Pietro, ed è madre di tre figli: Marinella, Pasquale e Filippo. Soffocata dall'ambiente in cui vive e vittima di depressione, ha comportamenti difficilmente comprensibili per gli isolani che vivono intorno a lei e che spingono per un ricovero. Solo Pasquale, il secondo dei suoi figli, sembra comprenderla. Un giorno Pietro abbatte uno dei due cani di Grazia, convinto che fosse pericoloso, e lei impulsivamente libera tutti i cani randagi del canile. Ci sono caos e mattanza e ulteriori pressioni affinché venga curata. Grazia ascolta, obietta e fugge: si nascondei in una grotta sulla scogliera dove Pasquale quotidianamente le porta cibo e abiti puliti. Mentre la gente la cerca, lui prova a far credere che è morta. Il marito non si arrende è un giorno accade che...e siamo all'ultimo respiro.