Resta anche domani, un viaggio tra la vita e la morte

Inserire immagine
Un'immagine tratta dal film "Resta anche domani"

Arriva su Sky Cinema 1, in prima visione, mercoledì 17 giugno alle 21.10, l'adattamento cinematografico del romanzo drammatico best-seller di Gayle Forman con la giovane Chloë Grace Moretz e Jamie Blackley

A volte nella vita si fanno delle scelte e, a volte è la vita che sceglie per te. Per la schiva violoncellista del liceo Mia, è successo tutto in un attimo. Uno scenario nevoso, un terribile incidente, e si ritrova di fronte una scelta che solo lei può fare, quella che renderà questo giorno, un giorno cruciale per Mia. Questa è la trama di "Resta Anche Domani ", tratto dall’acclamato best-seller del New York Times, scritto da Gayle Forman e che Sky Cinema 1, manderà in onda, in prima visione, mercoledì 17 giugno alle 21.10. <br><br>

Guarda il trailer del film:<br><br>

<iframe width="630" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/PJwSEhBM9qQ" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

 

Mia Hall (interpretata da Chloe Grace Moretz, volto noto per le commedie “Kick Ass” e “Kick Ass2”, esordiente a soli cinque anni come protagonista nel remake di Michael Bay “The Amityville Horror”) è una giovane ragazza innamorata della musica colta, abile suonatrice di violoncello, figlia di una coppia di ex hippy uno dei quali, il padre Denny (Joshua Loenard) ha un passato da batterista in una rock band indipendente. Crescendo e rivelando il proprio talento, Mia ha convinto i propri genitori a stringersi attorno a lei, mettendo in un cantuccio le proprie aspirazioni artistiche a beneficio dell’allevamento musicale della luminosa figlia. Il sogno, per Mia, è quello di entrare nella mitica Juilliard School e cominciare una carriera da concertista. La vita della ragazza viene sconvolta da diversi eventi, un amore e una tragedia. L’amore è quello con il carismatico cantante e chitarrista rock Adam (il britannico Jamie Blackley), leader di una band in ascesa, musicista come lei anche se appartenente a un mondo molto diverso, nel quale la dolce Mia fatica ad accomodarsi: sale prove, post-concerti affollati di sfacciate fan in adorazione del suo fidanzato, feste notturne. E quando le due carriere sembrano prendere destinazioni mentali e soprattutto geografiche differenti, le tensioni sono nell’ordine delle cose. Quando la relazione sembra sul punto di naufragare, interviene la tragedia: un incidente automobilistico che devasta la vita di Mia. <br><br>

E proprio in seguito a questo incidente, Mia si ritrova un potere (quasi) assoluto di indirizzare in un senso o in un altro la propria esistenza.