Il galateo matrimoniale

Inserire immagine
Una scena del film "Viaggi di nozze", in onda su Sky Cinema Wedding (canale 304, da lunedì 1 a domenica 14 giugno)

Per non commettere passi falsi fino all’altare (e si spera oltre), ecco un vademecum dei futuri sposi da imparare a memoria. E da far leggere anche alla futura suocera… Per approfondire ulteriormente, non perdete Sky Cinema Wedding sul canale 304 da lunedì 1 a domenica 14 giugno
 

di Camilla Sernagiotto

Una società che impone l’etichetta in ogni campo, dall’ufficio fino ad arrivare al comportamento da seguire sui Social Network, figuriamoci cosa pretende per un giorno importante come il matrimonio.

Le ventiquattr’ore del fatidico sì equivalgono ai quindici minuti di celebrità di cui parlava Andy Warhol: per tutta la giornata gli sposi avranno gli occhi puntati su di loro, motivo per cui è bene non deludere nessuno, dal capo ufficio alla nonna.
Per evitare di incappare in gaffe, errori e condotte sgradevoli basterebbe guardare tutti i film in programma su Sky Cinema Wedding (canale 304 da lunedì 1 a domenica 14 giugno) e non seguire assolutamente gli esempi dei protagonisti che quasi sempre si ritrovano in una commedia degli equivoci di tradizione plautina combinandone di tutti i colori.
Ma a volte i cattivi esempi da non imitare non bastano, ci vuole proprio una guida che metta nero su bianco cosa fare e cosa invece assolutamente bandire.
Ecco i principali must do e must don’t dal profumo di fiori d’arancio.

Partecipazioni’s rules – Negli inviti se sono i genitori della sposa a pagare la maggior parte del matrimonio bisogna includere i loro nomi. Se invece sono i genitori di lui a sostenere le spese, bisogna mettere i loro di nomi e quello dello sposo prima di quello della sposa.
Gli indirizzi devono essere scritti con inchiostro color grigio oppure seppia, rigorosamente a mano sul dorso della busta.

Bonjour Bouquet! – Non c’è risveglio migliore di quello della mattina del grande giorno. Soprattutto per lei e soprattutto per la fortunata lei che ha un futuro marito così attento al bon ton da sapere che spetta a lui farle dono del bouquet. Bisognerà farlo recapitare a casa della sposa la mattina della cerimonia.

10 minuti di ritardo massimo! – Nonostante si vociferi che alle spose sono concessi venti minuti di ritardo, il galateo in realtà non permette di sforare oltre i dieci. Dato che farete aspettare il vostro lui per tutta la vita, evitate di farlo spazientire anche quel giorno.

Entrata – Lo sposo dovrà entrare per primo accompagnato dalla madre o da una parete anziana (che terrà sottobraccio alla sua destra). Entrambi dovranno posizionarsi accanto a chi officerà il matrimonio, dopodiché entreranno i paggetti e le damigelle e, immediatamente dopo, la sposa tenuta sottobraccio dal padre (sempre alla sua destra).

Sposi inseparabili – L’etichetta vuole che, durante il banchetto nuziale, lo sposo non lasci mai da sola la neo-consorte.

Contegno – Gli sposi avranno gli occhi puntati per tutta la durata della cerimonia e del ricevimento, motivo per cui è assolutamente necessario un alto livello di decoro. Niente karaoke né balli tipo il limbo o la lambada! Inoltre, secondo l’etichetta, lo sposo non dovrà mai togliersi la giacca e alla sposa non è concesso togliersi le scarpe.

Abbigliamento degli invitati – Il bianco è ovviamente bandito, dato che sarà il colore distintivo della sposa. Anche il nero e il rosso andrebbero evitati, il primo perché troppo lugubre e riconducibile a ben altri tipi di funzioni più funeree, il secondo poiché troppo vistoso e passionale.

Ringraziamenti – Agli ospiti che hanno presenziato alla cerimonia e al ricevimento nonché a tutti coloro che hanno fatto un regalo alla coppia va spedito un biglietto di ringraziamento entro un anno dalla data del matrimonio.