100% chachemire: quando un'adozione può cambiare la vita

Inserire immagine
Un'immagine tratta dal film 100% cachemire

Una divertente commedia francese ispirata da una storia vera con Gille Lellouche e Valérie Lemercier, regista e anche interprete di questo film in cui una coppia di genitore adotta un bambino russo. In onda su Sky Cinema 1, domenica 24 maggio alle 21.10

Diretto e scritto da Valerie Lemercier, 100% cachemire racconta la storia di Aleksandra e Cyrille, una coppia perfetta che sembra avere avuto tutto dalla vita tranne che un bambino. Per i due, l'occasione di diventare genitori si concretizza quando nelle loro vite entra Aleksei, un bambino russo di sette anni che non è esattamente come Aleksandra si aspettava.

A generare la sceneggiatura di 100% cachemire è stata una storia realmente accaduta con protagonista una donna americana che, dopo aver adottato un bambino russo di sette anni, lo ha fatto ritornare indietro a Mosca con una lettera in tasca, nella quale spiegava le ragioni per cui il piccolo non poteva essere suo figlio.Lo spunto - tragico e drammatico - è servito all'attrice e regista Valerie Lemercier per dare il via a una commedia con risvolti fortunatamente positivi. In un mondo (come quello della moda, in cui transita Aleksandra) di lusso dove tutto è perfetto e al proprio posto, Aleksandra e Cyrille devono capire cosa serva per essere buoni genitori e per entrare nelle grazie del figlio, sbarazzandosi di tutti quegli elementi di contorno e accessori che con l'arrivo del bambino non servono più. Grazie ad Aleksei, inoltre, la coppia scoprirà il valore del vero amore e come tutto non possa essere comprato con il denaro.

In 100% cachemire Aleksandra ha il volto della stessa regista Valerie Lemercier. Direttrice di una nota rivista di modo, Aleksandra è come chiusa in se stessa e avvolta tra un triplice manto di protezione, che la rende quasi impermeabile al mondo esterno. Con una vita perfetta, un lavoro che ama, un marito ideale e un amante eccezionale, Aleksandra per sentirsi completa desidera solo diventare madre, non conoscendo a fondo ciò che comporta. Ispirato vagamente alla Anna Wintour del documentario The September Issue, il personaggio di Aleksandra si contraddistingue per i suoi modi di fare tragicomici e quasi eccentrici una volta a contatto con la realtà della genitorialità e della gente comune. Il ruolo di Cyrille, il marito di Aleksandra, è sostenuto da Gilles Lellouche. Il personaggio di Sophie è stato invece espressamente scritto per Marina Foïs, calatasi nei panni di una donna dagli atteggiamenti piuttosto ambigui. Nanou Garcia (invecchiata grazie ai costumi, al trucco e a una parrucca con capelli grigi) impersona invece la madre di Gilles.

Il piccolo Aleksei ha il volto del giovanissimo Samantin Pendev, un talentuoso bambino russo di sei anni scelto in un primo tempo come "riserva". Completa infine il cast principale di 100% cachemire Olivier Perrier, chiamato ad interpretare il padre di Aleksandra, colui che vive in una realtà all'opposto di quello della figlia e che si prende cura delle "cose" di cui questa non è capace di occuparsi.