Brick Mansions, un action adrenalinico con Paul Walker

Inserire immagine
Un'immagine di Paul Walker tratta dal film Brick Mansions

Remake del film francese Banlieue 13, prodotto da Luc Besson con il compianto Paul Walker, qui in una delle sue ultime interpretazioni. In prima visione, su Sky Cinema 1, venerdì 15 maggio alle 21.10

Se avete ancora voglia di vedere Paul Walker, protagonista indimenticato della serie Fast & Furious, e ancora piangete per la sua recente scomparsa, allora non dovete perdervi Brick Mansions, l'ultima pellicola girata per intero dall'attore statunitense e che potremmo vedere, in prima visione, venerdì 15 maggio alle 21.10.

Nella pellicola Walker compare nel ruolo di un poliziotto di Detroit, accanto al co-fondatore della disciplina Parkour, il francese David Belle, in una sorta di gangster movie dei giorni nostri, ambientato nella giungla metropolitana di Detroit.

Per la cronaca, ll Parkour è una vera e propria disciplina di carattere militare nata da un particolare metodo di allenamento e addestramento inventato da George Hébert, un ufficiale della Marina francese e quindi sviluppato dallo stuntman e attore David Belle. Il Parkour consiste in breve nel compiere un percorso e superarne tutti gli ostacoli con grande agilità fisica.

Scritto da Luc besson, ambientato in una Detroit convenzionale che pare più un set ideale che una città reale, è il racconto della forzata amicizia tra il poliziotto sotto copertura Damien Collier (Paul Walker) e l' ex-galeotto Lino (David Belle) che vorrebbe rifarsi una vita ma è costretto a combattere con ogni mezzo contro un boss della droga che gli ha rapito la fidanzata. Le loro strade non si sarebbero mai dovute incontrare, ma quando il re della droga di Detroit Tremaine Alexander (RZA) rapisce la fidanzata di Lino, Damien accetta l'aiuto di Lino, abilissimo nell’arte del Parkou.

Due i motivi per non perdersi questa pellicola. La prima è, come abbiamo già detto uno degli ultimi film di Paul Walker e già questo basterà a incuriosire i fan. In aggiunta, il film ha davvero un ritmo mozzafiato con l'aggiunta di vedere una città con barriere anti-crimine che ricordano che ricordano certi luoghi realmente esistenti e non troppo lontani da noi.