La nuova guerra dei bottoni

Inserire immagine
Un'immagine tratta dal film "La guerra dei bottoni" firmata dal regista Christophe Barratier

Va in onda su Sky Cinema 1, in prima visione, domenica 3 maggio alle 21.10 la rivisitazione firmata da Christophe Barratier del celebre film per ragazzi diretto da Yves Robert nel 1961 e ispirato al romanzo di Louis Pergaud

Bambini e guerra. Un binomio che ha avuto grande successo nella lunga storia del cinema. La Guerra dei Bottoni (1961) di Michel Galadrou è stato una delle più celebrate pellicole per l’infanzia negli ultimi cinquant’anni di cinema francese. Ed è perciò interessante confrontarsi con il remake odierno firmato da Christophe Barratier, il regista di Les Choristes (I ragazzi del coro), che ha riportato questo classico nei cinema cambiando i tempi spostandolo dalla fine Ottocento al marzo 1944, e mettendo come sfondo la guerra e le tragiche conseguenze anche per i bambini.

Il film, tutto girato nella regione dell'Alvernia, nella Francia centro-meridionale, racconta le avventure e le sfide di due bande di ragazzini rivali di due villaggi confinanti. Di mezzo una piccola ebrea in cerca di un rifugio sicuro nel paesino sperduto del Massiccio Centrale, con una bellissima (al solito) Laetitia Casta come mamma per finta, due fratellini che imparano a crescere con il padre prigioniero in Germania, un maestro elementare che cerca di insegnare nonostante la guerra, i bottoni preziosi di quei tempi che diventano 'sfregio' della guerra per bande, e anche il bacio tenero del primo amore.