Vedovo, vigile, vitellone...comunque e sempre Alberto Sordi

Inserire immagine
Il vigile Alberto Sordi

Indimenticabili è l'appuntamento che omaggia i grandi protagonisti del cinema italiano: stavolta l'eroe è Alberto Sordi. Nel weekend dell'11 e 12 aprile Sky Cinema Classics dedica iil fine settimana ad Albertone e ai suoi titoli più celebri

Un weekend con Albertone. Con colui che ci è compagno di viaggio nella vita con le sue maschere, le sue interpretazioni, le sue smorfie. Dire che è indimenticabile è quasi fargli una offesa perché lui va oltre. Ma quel che è magico è il ciclo che gli dedica Sky Cine Classics nel weekend dell'11 e 12 aprile. Il suo sorriso beffardo è una finestra nella nostra fatasia, nell'immaginario collettivo di almeno quattro generazioni, da quelli che hanno costruito la vita sulle macerie della guerra a chi ha morsicato il boom econonico fino a chi ha conosiuto il '68, il punk e anche la recessione.

Indimenticabili - Alberto Sordi è un florilegio di pellicole uniche. Sotto la griffe di Sky Cinema Classics vedremo la doppia, losca vita de Il moralista, il batticuore de Il Vedovo con una immensa Franca Valeri, e Il Vigile che col solo gesto della mano non ferma una macchina ma una nazione. Alberto Sordi è ne I Vitelloni di Federico Fellini e Sotto il sole di Roma che è uno sguardo attento, ironico e melanconico nella gioventù che ha conosciuto la second aguerra mondiale. Oggi si sfogliano i quotidiani, si osservano i telegiornali e si discute di buona giustizia e mala giustizia: Sordi ha anticipato i tempi con Detenuto in attesa di giudizio dove, nel 1971 e sotto la regia di Nani Loy, punta il dito contro un sistema giudiziario che era già arretrato, vecchio, discutibile. Anche Un borghese piccolo piccolo, figlio di un romanzo di Vincenzo Cerami e con la regia di Mario Monicelli, è un pugno alla bocca dello stomaco di una società che non vuol vedere cosa accade dall'altro lato del ballatoio. Il ciclo offre anche film che il pubblico ha visto meno ma non per questo sono figli di un cinema minore: citiamo I nostri mariti, Ci troviamo in galleria, Due notti con Cleopatra e Vacanze d'Inverno. E dopo questo weekend ricordatevi, quando preparerete la tavola, di aggiungere un coperto perché Albertone sarà seduto al vostro fianco, guardando sardonico un piatto di spaghetti, e sussurrando...semo romani...semo trasteverini!