Pagine Cult

Inserire immagine
Un'immagine di Scarlett Johansson, tratta dal film La ragazza con l'orecchino di perla

Ad aprile, Sky Cinema Cult, dedica tutti i giovedì del mese, dal preserale alla seconda serata, alle più belle pellicole tratte da grandi romanzi italiani e internazionali

Primo appuntamento giovedì 2 aprile dalle ore 18.10 con il tragico affresco della guerra de LA SOTTILE LINEA ROSSA di Terrence Malick tratto dal romanzo di James Jones; seguono in prima serata il film NON È UN PAESE PER VECCHI dei fratelli Coen, vincitore di 4 premi Oscar nel 2008 e spirato al romanzo del Premio Pulitzer Cormac McCarthy, e in seconda serata la trasposizione cinematografica dell’opera shakespeariana diretta e interpretata da Ralph Fiennes, CORIOLANUS.

Continua il ciclo, giovedì 9 aprile alle 19.20 con il film di Anthony Minghella vincitore di 9 premi Oscar, IL PAZIENTE INGLESE, tratto dal romanzo dello scrittore canadese Michael Ondaatje e a seguire con il dramma giudiziario di Grisham, portato sul grande schermo da Francis Ford Coppola, L’UOMO DELLA PIOGGIA; chiude in seconda serata l’originale trasposizione dell’omonimo romanzo di Virginia Woolf, ORLANDO con un’androgina Tilda Swinton.

Giovedì 16 aprile, lasciatevi incantare dalla storia d’amore ambientata nel mondo della musica di CANONE INVERSO – MAKING LOVE, nata dalla penna di Paolo Maurensig e portata sul grande schermo da Ricky Tognazzi, e in prima serata dal dramma tratto dal best seller di Tracy Chevalier ispirato alla vita di Vermeer, LA RAGAZZA CON L’ORECCHINO DI PERLA; infine da non perdere alle 22.45 gli intramontabili Sean Connery e Michelle Pfeiffer in LA CASA RUSSIA, da un romanzo di John Le Carrè.

Ultimo appuntamento giovedì 23 aprile alle 19.20 con IL BAMBINO CON IL PIGIAMA A RIGHE, la storia di un’amicizia impossibile tra due bambini durante l’Olocausto raccontata nel romanzo di John Boyne e alle 21.00 con la straordinaria famiglia Malaussène de IL PARADISO DEGLI ORCHI, creata da Daniel Pennac.

Chiude il ciclo in seconda serata, PUERTO ESCONDIDO di Gabriele Salvatores tratto dall’omonimo romanzo di Pino Cacucci.