Il Kit della Notte degli Oscar

Inserire immagine
Non perdete la Notte degli Oscar domenica 22 febbraio, in diretta su Sky Cinema Oscar (canale 304)

Cosa non deve mancare all’oscar-dipendente per sopravvivere alla tensione della nottata degli Academy Awards ? Ecco tutto il necessaire da preparare per l’evento di domenica 22 febbraio, in diretta su Sky Cinema Oscar (canale 304)

L’equipaggiamento è fondamentale per ogni cosa: escursionismo, canottaggio, parapendio, bike polo…
Tutte le discipline, gli hobby e le pazzie varie potrebbero rivelarsi fatali senza l’attrezzatura giusta.
Lo stesso vale per l’avventura cinematografica più ardita ed emozionante di sempre: la Notte degli Oscar.
L’attesissimo evento che domenica 22 febbraio sarà trasmesso in diretta su Sky Cinema Oscar (canale 304) è infatti il momento clou per chiunque mastichi più cinema che pane, eppure non perdersi nemmeno un minuto delle ore ed ore di arrivi, red carpet, cerimonia, premiazione e festeggiamenti non è certo un’impresa alla portata di tutti.
Ci vuole allenamento e disciplina, bisogna esercitarsi per tutto l’anno esattamente come un corridore: nessuno si presenterebbe alla maratona di New York senza aver corso almeno una volta alla settimana per dodici mesi! Anche perché le conseguenze potrebbero rivelarsi a dir poco insopportabili: crampi, distorsioni, slogature e chi più ne ha più ne metta.
Se per la maratona cinematografica che si terrà al Dolby Theatre di Los Angeles domenica 22 febbraio non doveste sentirvi ancora pronti, non temete: abbiamo preparato per voi un kit che vi permetterà di tagliare il traguardo senza nemmeno un goccio di acido lattico in corpo.

Ecco quello che dovrete procurarvi in questi giorni, essenziale per la vostra incolumità fisica e mentale durante la cerimonia degli Academy Awards.

- un ciak: per combattere il nervosismo senza mettere a repentaglio la graziosa manicure con nail art annessa fatta dall’estetista il giorno prima, procuratevi un ciak di plastica. Durante l’intero evento potrete aprirlo e chiuderlo di scatto in modo tale da allentare la tensione. Se non siete soli davanti alla televisione ma avete un compagno di Oscar, a lui procurate un paio di tappi per le orecchie. O un paio di manette per legarlo al termosifone onde evitare che vi metta le mani al collo al quarantaduesimo ciak.

- erba mate: avete bisogno di restare svegli tutta la notte ma temete che l’eccitazione data da visioni celestiali come Ethan Hawke, Edward Norton, Bradley Cooper e, dall’altra parte, Marion Cotillard, Felicity Jones e Rosamund Pike possano giocarvi brutti scherzi? Abbandonate l’idea della tanica di caffè e optate piuttosto per l’erba mate, un infuso molto in voga in America Latina che favorisce il relax e al contempo stimola energia. Riuscirete a vegliare tutta la notte senza coccoloni provocati dai belloni e dalle bellone di Hollywood. 

- crema contorno occhi: per prevenire le occhiaie dell’indomani (soprattutto dopo aver visto quell’ammasso di quarantenni che sembrano diciottenni a furia di botox e ritocchini vari), tenete a portata di zampe (di gallina) una buona crema anti rughe.

- fazzoletti di carta: non ci sarebbe nemmeno da specificarlo ma non si sa mai. Dato che la cerimonia sarà un ginepraio di magoni, pianti, commozioni e lacrimoni contagiosi, munitevi di tutto l’occorrente per asciugarvi occhi e nasino colante.

- santini: se siete schierati dalla parte del vostro attore o attrice del cuore, preparate una sorta di bambola voodoo all’incontrario ritagliando il faccione di Benedict Cumberbatch o di Reese Witherspoon, tanto per fare un esempio, e attaccandolo sopra una vecchia Barbie o un bastoncino di legno. Tenete il fantoccio accanto a voi prima del verdetto e tifate per il vostro beniamino a più non posso. È assolutamente vietato, invece, creare bambolotti degli attori che detestate e infilzarli con gli stuzzicadenti dei tramezzini che avete preparato come genere di conforto: niente magia nera contro nessuno! Solo i riti apotropaici sono ammessi ad Hollywood.

- cioccolato: avendo davanti agli occhi per ore gli dei e le dee dell’Olimpo contemporaneo sarete di certo portati all’eccitamento amoroso. Per scongiurare telefonate nel cuore della notte agli ex di cui vi pentirete amaramente, procuratevi massicce dosi di cioccolato fondente. Pare dia gli stessi apporti chimici di un abbraccio (e addirittura di qualcosa di più…) E la stecca di cioccolato non pretende nemmeno che le si telefoni il giorno dopo!

- pesi: perché non rendere ancora più fruttuose quelle ore trascorse davanti allo schermo? Chiedete in prestito alla vostra palestra di fiducia qualche peso oppure assemblatene uno con gli oggetti che avete in casa (ceppi, martelli, bottiglie d’acqua, confezioni di polenta taragna), dopodiché concentratevi sulle tonicissime braccia di Julianne Moore (tenendo conto del fatto che è nata nel 1960, motivo in più per vergognarvi!) e sui bicipiti di Bradley Cooper che sembrano scolpiti da Donatello. A questo punto vi verrà spontaneo seguire l’intero evento facendo esercizi di tonificazione con i vostri manubri rubati in palestra o creativamente improvvisati.

- champagne: per unirvi ai festeggiamenti losangelini, una bottiglia di buon vino, preferibilmente a base di bollicine di champagne, non deve mancare. Se non costa un occhio della testa, agitatela prima di stapparla in modo tale da far partire il tappo in aria (occhio all’occhio della testa di cui sopra) e far fuoriuscire un po’ di scenografica schiuma.

Non perdetevi la Notte delle notti: domenica 22 febbraio, in diretta su Sky Cinema Oscar (canale 304), vi aspetta la premiazione degli Academy Awards!