Lei, le curiosità sul film

Inserire immagine
Olivia Wilde faccia a faccia con Joaquin Phoenix in Lei

Domenica 15 febbraio su Sky Cinema Oscar HD va in onda in prima visione tv Lei, film di Spike Jonze premiato agli Academy Awards per la miglior sceneggiatura in cui un uomo si innamora di un sistema operativo. Ecco alcuni aneddoti sulla pellicola.

In attesa della Notte degli Oscar del 22 febbraio, Sky Cinema Oscar HD, il canale 304 di Sky dedicato ai film premiati agli Academy Awards, mette in campo una programmazione davvero... da premio. Uno degli appuntamenti di spicco è senza dubbio la prima visione tv di Lei, in onda in domenica 15 febbraio in prima serata. Nel film di Spike Jonze premiato nel 2014 per la Miglior sceneggiatura originale, Joaquin Phoenix è un uomo che, in un futuro molto prossimo, si innamora di un sistema operativo incredibilmente intelligente... e sensuale. Ecco alcune curiosità sulla pellicola.

Giù di voce - Nella versione originale di Lei la voce di Samantha appartiene alla superdiva Scarlett Johansson. Ma in realtà all'inizio a dare voce al sistema operativo è stata Samantha Morton, che ha affiancato Joaquin Phoenix tutti i giorni sul set. Spike Jonze però non era convinto del risultato e così ha fatto dei nuovi casting per il personaggio, durante i quali ha scelto Scarlett. Il nome del sistema operativo è però rimasto Samantha...

Micaela Johansson - Nella versione italiana del film Samantha ha la voce di una nota attrice, ovvero Micaela Ramazzotti, protagonista di pellicole come La prima cosa bella e moglie del regista Paolo Virzì.

Noi due... soli - Il regista Spike Jonze chiudeva ogni giorno Joaquin Phoenix ed Amy Adams, che interpreta l'amica di Theodere che si chiama proprio Amy, un paio d'ore a parlare, per acquisire familiarità. A detta dell'attrice è così che è nata l'attuale amicizia tra i due colleghi.

Carey vs Rooney - Inizialmente l'ex moglie di Theodore, Catherine, doveva essere interpretata da Carey Mulligan, che ha però dovuto rinunciare a causa di altri impegni lavorativi. È quindi stata sostituita da Rooney Mara.

Dress code - Tra le regole per ricostruire il codice d'abbigliamento semi-futuristico di Lei ci sono: niente cinture, niente cravatte e niente jeans.

Lei se ne è andata a Shangai - Molti degli scenari cittadini sono stati girati a Shangai, in Cina, per i suoi avveniristici palazzi.

Faccio tutto io
- Lei è il primo film a essere stato scritto interamente e anche diretto da Spike Jonze.

La voce del padrone - Lo stesso Spike Jonze presta la voce al film, interpretando nella versione originale il "bambino alieno" del videogioco a cui gioca Theodore.

Che sceneggiatura! - Lei ha fatto vincere a Spike Jonze più di dieci premi per la Miglior sceneggiatura originale, tra i quali non solo quello già citato agli Oscar, ma anche ai prestigiosi Golden Globe.

Ispirazione - Per la sceneggiatura di Lei, Spike Jonze afferma di essersi ispirato al modo in cui Charlie Kaufmann (che per lui aveva in passato realizzato le sceneggiature di Essere John Malkovich e Il ladro di orchidee) ha affrontato la scrittura e la regia del suo film Synecdoche, New York, in cui avrebbe messo "tutto quel che gli passava per la testa in quel dato momento".