Travolti da "Un boss in salotto"

"Un boss in salotto" è una commedia familiare moderna che fa ridere e, al contempo, induce alla riflessione. ©Warner Bros Italia

Sky Cine News ci porta alla scoperta dell’esilarante film di Luca Miniero, in uscita al cinema il primo gennaio. Nel video la parola passa ai protagonisti, tra questi: Paola Cortellesi, Rocco Papaleo, e Luca Argentero

Guarda tutti gli Sky Cine News Un boss in salotto: ironica storia sullo scontro Nord-Sud Paola Cortellesi, 40 anni tutti da ridere Un boss in salotto: il TRAILER
Il regista Luca Miniero, dopo aver sbancato i botteghini con Benvenuti al Sud e Benvenuti al Nord, torna nelle sale italiane con una pellicola che racconta la storia di una ordinaria famiglia alle prese con un presunto  camorrista dedito al riciclaggio di denaro.

Con la sua proverbiale ironia, Miniero smaschera luoghi comuni e quella smania di sentirsi accettati dagli altri , ad ogni costo. Paola Cortellesi (sul set Cristina) viene dal Sud e si è stabilita in un piccolo paese del Nord dove si è costruita una vita e una famiglia apparentemente “perfette”. Con suo marito Luca Argentero (Michele Coso), e i loro due figli trascorrono un’esistenza tranquilla, dentro gli schemi, fino a quando un giorno Cristina, viene convocata in questura. Qui scopre che suo fratello Rocco Papaleo (sul set Ciro), è implicato in un processo di camorra e ha chiesto di trascorrere gli arresti domiciliari proprio a casa sua.

Da questo momento in poi a casa dei Coso scoppia l’inferno, addio piani, routine e apparenze: l’arrivo dello zio, un tipo piuttosto rozzo con tanto di tatuaggi, catene d'oro al collo e soprattutto cattive maniere, rovinerà (o salverà?) l’equilibrio precario di una vita.

“E’ stata un’esperienza travolgente, soprattutto per la comicità delle situazioni”, questo è quanto ha dichiarato davanti ai microfoni di Sky Cine News il regista, scopri nel servizio cosa ne pensano gli attori, a partire da Papaleo e Argentero tra i quali scorre una inaspettata e feroce rivalità…