David di Donatello, fanno 13 Vicari e Tornatore

Inserire immagine
Tea Falco è candidata come miglior attrice protagonista per "Io e te"

Fanno il pieno di nomination "Diaz" e "La migliore offerta". Grande delusione per le sole due a "La bella addormentata" di Bellocchio. I riconoscimenti all'eccellenza del cinema italiano verranno assegnati il prossimo 14 giugno

Diaz è arrivata su Sky Cinema HD Tutti i santi giorni con Thony Il "Reality" di Garrone La bella addormentata secondo Bellocchio
"Testa e testa" tra il violento e politicamente scorretto "Diaz" di Daniele Vicari e il thriller raffinato d'autore "La migliore offerta" di Giuseppe Tornatore. Per entrambi 13 candidature ai premi David di Donatello 2012-2013 che verranno consegnati il 14 giugno. Grande escluso invece Marco Bellocchio: "La bella addormentata" ottiene solo due nomination, miglior attrice non protagonista a Maya Sansa e miglior fonico di presa diretta a Gaetano Carito.

Va detto che tra le 13 candidature ai David de "La migliore offerta" c'é anche il David Giovani mentre a correre per la categoria più prestigiosa, miglior film, troviamo "Viva la liberta'' di Roberto Andò con 12 candidature (manca la categoria miglior regista) ed "Educazione Siberiana" di Gabriele Salvatores (11). Sempre 11 candidature per "Reality" di Matteo Garrone che però non rientra nella categoria miglior film. Infine "Io e te" di Bernardo Bertolucci ha ottenuto sei candidature (compresa la categoria maggiore) mentre ben cinque vanno a "Viaggio da sola" di Maria Sole Tognazzi.

A correre per la miglior attrice protagonista Valeria Bruni Tedeschi (Viva la libertà); Margherita Buy (Viaggio da sola); Federica Victoria Caiozzo in arte Thony (Tutti i santi giorni); Tea Falco (Io e te) e Jasmine Trinca (Un giorno devi andare). In corsa per il miglior attore protagonista: Aniello Arena (Reality); Sergio Castellitto (Una famiglia perfetta); Roberto Herlitzka (Il rosso e il blù); Luca Marinelli (Tutti i santi giorni; Valerio Mastandrea (Gli equilibristi) e Toni Servillo (Viva la libertà). "Sono ben ventisette film italiani nel complesso delle cinquine -dice Gian Luigi Rondi presidente dell'Accademia - vince ancora una volta la creatività del cinema italiano".