Anastacia, debutto al cinema con "All you can dream"

Inserire immagine
La cantante sarà protagonista del film "All You Can Dream", scritto e diretto da Valerio Zanoli nei cinema dal 5 marzo

La cantante americana sarà protagonista del film di Valerio Zanoli che debutterà nelle sale il 5 marzo. Una storia emozionante che invita ad aver fiducia in se stessi, con un forte messaggio sociale contro il bullismo e l'obesità infantile

Bullismo, il 72% dei minori teme quello virtuale Google insegna ai genitori ad evitare le trappole della Rete Guarda le foto del film
Nonostante la grave malattia che gli impedirà di intraprendere il suo tour europeo (la prima tappa era prevista a Londra per il 6 aprile), Anastacia sarà presto nei cinema italiani con la sua prima prova da attrice. Si tratta di "All You Can Dream", scritto e diretto da Valerio Zanoli e già presentato con grandissimo successo al Giffoni Film Festival nel luglio 2012.

Il film racconta le vicende di Suzie, una ragazza sovrappeso che frequenta il liceo e che viene derisa e isolata dai compagni per il suo aspetto fisico. Suzie, che da quando i genitori si sono separati vive sola con la madre con cui litiga di continuo, ha un'unica consolazione nella sua vita: la musica. Ama cantare, e la sua artista preferita è Anastacia, che talvolta le appare come una sorta di angelo custode. Grazie all'amicizia di un ragazzo, Colin, all'arrivo in casa della nonna, e ai consigli di Anastacia, Suzie (interpretata dall'attrice teatrale Hali Mason allora sedicenne) inizia a cambiare le sue abitudini di vita e trova il coraggio di iscriversi ai provini per un talent show, All you can dream.

Musica, passione, sogno, autostima e forza di volontà sono gli antidoti alla bassa considerazione di sé, al bullismo, alla pigrizia e al rifugiarsi nel cibo per noia o per fuggire dai problemi. Una trama attuale e di forte impatto. "Questo film l'ho fatto per i ragazzi affinché trovino la forza di cambiare in meglio la loro vita", dice il regista, Valerio Zanoli. Per rendere il messaggio del film più appetibile al pubblico italiano, lo stesso regista ha deciso di coinvolgere alcuni artisti italiani tra i quali la cantante Annalisa Minetti, Dario Ballantini e Andrea Pellizzari.

Anastacia ha dichiarato di essere stata attratta dalla storia positiva di trionfo. E' un film dolce, con un meraviglioso messaggio!", ha commentato la cantante, ammettendo che in qualche modo questa storia assomiglia alla sua. In un video-messaggio registrato per i fan in occasione della première, la stessa cantante ha aggiunto: "Quando mi è stata sottoposta la sceneggiatura ho pensato: "che storia meravigliosa!". Mi sono davvero commossa perché sembrava quasi che stessero raccontando la mia storia e gli ostacoli che ho dovuto superare per farcela. Sono veramente grata per aver avuto questa possibilità".

Per la cronaca, nella sua carriera musicale, Anastacia ha venduto circa 25 milioni di album in tutto il mondo e ha ricevuto oltre 225 dischi d'oro, di platino e multiplatinum.