Al via il Cervino CineMountain, il festival che celebra la montagna

Spettacolo
cinemountain

Inizia domani, fino al 13 agosto, la venticinquesima edizione del Cervino CineMountain. Il Festival ha un programma ricco di appuntamenti che celebrano la montagna e i suoi protagonisti tra proiezioni, serate evento, concerti e performance visive con un parterre d'eccellenza. Si apre con i festeggiamenti per i 90 anni di Kurt Diemberg, insieme agli amici alpinisti e si chiude con il concerto dei Bandaradan

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

La venticinquesima edizione del Cervino CineMountain è pronta ad alzare il sipario da domani, 6 agosto, al 13 agosto a Breuil-Cervinia e Valtournenche ma anche a Chamois e La Magdeleine.  Una grande festa per la montagna e i suoi protagonisti, con un programma e una selezione cinematografica che mettono al centro le Terre alte del mondo come punto di osservazione privilegiato sui grandi temi dell’attualità, a partire dal cambiamento climatico, ma anche palcoscenico di grandi e intramontabili imprese, di esperienze segnanti tra sogno e ossessione. Protagonisti anche i grandi eventi sportivi che l’Italia si prepara ad accogliere, come la Coppa del Mondo di sci alpino, che animerà Cervinia e Zermatt a ottobre e novembre.

pellicole da tutto il mondo

approfondimento

Cervino Cine Mountain compie 25 anni

 

In totale sono 56 i film scelti, con 21 anteprime (internazionali, europee e italiane) per circa 32 ore di proiezione in 8 giorni. Una selezione importante, frutto del lavoro di Gian Luca Rossi, responsabile della programmazione cinematografica del Festival, che ha visionato gli oltre 500 film arrivati da tutto il mondo.

Una ricca selezione di pellicole in concorso, provenienti da 24 Paesi nel mondo, che si contenderanno gli Oscar del cinema di montagna, i Grand Prix des Festival Conseil de La Vallée, oltre ai Premi del Concorso Internazionale che quest’anno vede il ritorno del Premio Film Commission e una nuovissima sezione – Sport & Adrenaline - che raccoglie pellicole dedicate a sport estremi, più spettacolari e meno narrativi, non prodotti tradizionalmente cinematografici ma di spessore diverso. 

 

 

una festa sulle terre alte del mondo

approfondimento

Cinema: Cervino Cinemountain racconta migliori film montagna

 

“Una festa non dettata da velleità autocelebrative quanto piuttosto dalla rinnovata volontà del Festival di essere un’occasione per incontrare vecchi amici e nuovi personaggi, per scoprire tradizioni antiche e nuove realtà di vita attraverso film, eventi e matinées con l’obiettivo di stimolare una presa di coscienza in maniera sempre più profonda del nostro vivere sul pianeta Terra guardando alle terre alte”. Così i direttori Luisa Montrosset e Luca Bich hanno presentato questa edizione del Festival.

gli ospiti e la giuria del festival

approfondimento

Cinema: Cervino Cinemountain, vince Dr›mmeland

Tanti gli ospiti, gli “amici”, che si alterneranno tra matinées, serate evento e presentazione dei film in concorso e fuori nel ricchissimo programma. Tra i nomi Pirmin Zurbriggen e Piero Gros, Peter Fill, François Cazzanelli, Cristophe Profit, Patrick Gabarrout, Manolo ma anche il cuoco Dj Donpasta, Luca Mercalli, Max Calderan, il musicista e regista iraniano Milad Tangshir e tanti altri.

Alla giuria, formata quest’anno dal “Mago” del free climbing Maurizio “Manolo” Zanolla, dalla direttrice e programmer del Bansko Film Festival Alexandra Petrova, e dal produttore e fondatore della Samarcanda Film Leonardo Barrile, spetterà il difficile compito di scegliere il film che ha raccontato in maniera più empatica, fedele e innovativa la vita attorno, dentro o in relazione alle Terre Alte del mondo.

l'inaugurazione e il gran finale del festival

 

Sarà un compleanno ad aprire la venticinquesima edizione del Cervino CineMountain, ma non un compleanno qualunque. I 90 anni di una leggenda vivente dell’alpinismo mondiale, maestro del cinema e della fotografia di montagna: Kurt Diemberg. Nella storica piazzetta delle guide di Valtournenche si riuniranno gli amici alpinisti, provenienti da tutto il mondo, scalatori diversi per generazione e provenienza, ma accomunati dalla stima e dall’affetto che nutrono nei suoi confronti, da Silvio Mondinelli a Matteo Della Bordella, Patrick Gabarrou e ancora Alessandro Gogna, Ezio Marlier, Roberto Mantovani.

La venticinquesima edizione del Cervino CineMountain si chiuderà con una serata speciale che inizierà con la consueta cerimonia di annuncio e consegna dei Premi ai film vincitori. A seguire musica e immagini si fonderanno nel concerto della band dei Bandaradan, nata nel 2002 a Torino dall’incontro di musicisti con esperienze variegate ma accomunati dal desiderio di suonare liberamente in strada, orchestra con furore dionisiaco un cabaret musicale dai ritmi klezmer, gipsy e balcanici, meticciati con riverberi latinoamericani. 

Spettacolo: Per te