Chiara Ferragni- Unposted: Fedez si sfoga su Instagram e attacca la critica

E’ il documentario che in tre giorni ha incassato di più nella storia del cinema italiano. Come sempre accade, però, è stato anche molto criticato ancora prima che uscisse.

Chiara Ferragni-Unposted: miglior esordio per un film italiano nel 2019 Chiara Ferragni: Unposted, il docufilm al cinema

Il 17, 18 e il 19 settembre in 383 sale cinematografiche italiane è stato proiettato il documentario che racconta la vita dell’influencer Chiara Ferragni. Oggi, alla fine di tutto, suo marito Fedez si è voluto togliere qualche sassolino dalle scarpe rispondendo alla critica.

La polemica di Fedez

Il rapper, attraverso diverse stories pubblicate sul suo profilo Instagram, ha fatto un lungo sfogo nel quale ha detto tutto quello che non ha voluto e potuto dire prima.

Ho un grosso problema, ovvero quello di non riuscire a tenere nemmeno l’acqua in bocca, quindi per me è stato molto difficile, da quando è stato annunciato il documentario fino alla presentazione a Venezia, non rispondere a delle cose che ho letto e sentito.” Ha esordito così per poi iniziare ad elencare cosa lo ha infastidito di più: “La cosa più esilarante a cui ho dovuto assistere è stata la comunicazione diramata dal Codacos in cui  esortava tutte le sale cinematografiche a non trasmettere il documentario di Chiara. Seconda cosa: il documentario è stato stroncato da una parte preponderante della critica, cosa che ci aspettavamo, ma il fatto che sia andato così bene nonostante le critiche da parte di “esperti“ insegna che al giorno d’oggi la critica parla per se stessa e a sé stessa. Non accetto la narrazione che giornali, ben pensanti, critici fanno rispetto al lavoro che fa Chiara riducendolo a una ragazza stupida che si fa le foto.” Ha poi proseguito difendendo sua moglie:”.  “Mettetevelo in testa, Chiara è una donna, imprenditrice, che con le sue mani e le sue sole forze è riuscita a diventare per Forbes la donna numero 1 più influente nel mondo della moda. Harvard ha aperto un business case study ". Per poi concludere: “Ricordate che fino a 10/15 anni fa le vostre figlie avevano il sogno di diventare veline e concorrenti del Grande Fratello e cose poco edificanti, quindi se anche fosse che il modello aspirazionale di oggi sia quello di diventare una ragazza che semplicemente si fa delle foto, ma che raggiunge il successo grazie ai suoi piedi, ricordatevi che oggi il mondo sicuramente non è perfetto ma forse è un po’ meglio di ieri”.

I ringraziamenti di Chiara Ferragni

Dall’altro lato la fashion blogger, ancora avvolta dalle lenzuola e struccata, ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno acquistato il biglietto per vedere il suo documentario, ignorando le critiche ma rispondendo con i fatti: “Sono sbalordita dagli eventi. Chiara Ferragni Unposted ha registrato il record sia per incassi che per presenze di un film evento uscito in giorni feriali della storia del cinema italiano. Grazie, non so cosa dirvi. Ancora una volta mi avete sorpreso e abbiamo raggiunto un risultato pazzesco.”