Tiziana Buldini si è sposata: il matrimonio con Ciro Pellegrino a Capri

Inserire immagine
@Kikapress

Lei ha debuttato come attrice Tv in «Romanzo Criminale - La Serie», mentre lui è un noto avvocato penalista

Tiziana Buldini ha detto sì. Sabato otto giugno l’attrice, vista anche nella produzione originale Sky «Romanzo Criminale - La Serie», ha sposato a Capri Ciro Pellegrino, noto avvocato penalista che si occupa soprattutto di questioni finanziarie e societarie.

Dopo tre anni d’amore, i due hanno deciso di unirsi in matrimonio e come location hanno scelto la suggestiva cornice campana: i Giardini di Augusto di fronte ai Faraglioni, nello specifico, alla presenza di amici e parenti. Con i quali, poi, la festa è continuata in un luogo più riparato.

Tiziana Buldini: la carriera dell’attrice

Attrice cinematografica e televisiva, Buldini è comparsa per la prima volta in Tv tra il 2006 e il 2007, nel dating show «Uomini e donne», dove corteggiava l’ex concorrente del «Grande Fratello» Fabiano Reffe.

Successivamente si è concentrata sulla recitazione, debuttando al cinema in «No problem» di Vincenzo Salemme (interpreta il ruolo dell’amante di Sergio Rubini) e «Scusa ma ti voglio sposare» di Federico Moccia, prosecuzione del film campione d’incassi «Scusa ma ti chiamo amore».

In televisione, invece, il debutto è avvenuto con un piccolo ruolo in «Romanzo criminale – La serie», cui sono seguite diverse produzioni come «I segreti di Borgo Larici», «Solo per amore», «Squadra mobile» e «Immaturi - La serie».

Tiziana Buldini: il colpo di fulmine per Ciro Pellegrino

Soddisfazioni dal punto di vista lavorativo, quindi, da sommare a quelle dal punto di vista personale.

«Ci siamo incontrati a una festa ed è stato un colpo di fulmine. Un mese dopo già convivevamo e da allora non abbiamo mai più dormito separati» avevano raccontato i due a Kikapress all’inizio del 2018, quando si trovavano a Venezia.

E avevano sottolineato di non essersi mai fatti spaventare dai 17 anni che li separano: «La differenza d'età non conta, quando basta uno sguardo per capirsi».