Da Demi Moore a Lily Aldridge, l'orgoglio del pancione in passerella

Spettacolo

Maria Teresa Squillaci

Lily_aldridge_getty_images

La modella in dolce attesa ha sfilato durante la New York Fashion Week. Oggi la maternità di vive sui social, ma per anni mostrare il corpo di una donna in gravidanza è stato un tabù, soprattutto nel mondo della moda

È di moda sfilare con il pancione. Come ha fatto Lily Aldridge sulle passerelle della New York Fashion Week dedicate alla Primavera-Estate 2019. La modella di 32 anni è al quinto mese di gravidanza e ha mostrato con orgoglio le forme più morbide sotto un aderente abito rosso di  Brandon Maxwell.

Lily Aldridge incinta alla NYFW

“Sono così fiera di aver sfilato incinta, è un momento che ricorderò per sempre con una grande emozione”, ha scritto poi su Instagram l’Angelo di Victoria’s Secret, perché se oggi la maternità si vive sui social al punto che alcune celebrità condividono anche il parto in diretta, per anni mostrare il corpo di una donna in gravidanza è stato un tabù, soprattutto nel mondo della moda.

La rivoluzione di Demi Moore

La prima a romperlo è stata Demi Moore. Era il 1991 e nessuna aveva mai posato per un fashion magazine nuda e con il pancione. La foto scattata da Anne Leibovitz per la copertina di Vanity Fair Usa fu uno shock per l'opinione pubblica e fu giudicata offensiva al punto che alcuni si rifiutarono di vendere la rivista. Ma l’espressione, la sensualità, la posa dell’attrice che era al settimo mese di gravidanza e mostrava il pancione coprendo il seno con un braccio, sono diventate iconiche.

Quell’immagine diventò subito di tendenza al punto che quando nel giugno del 1999 Michael Thompson, immortalò per la copertina di W, la modella Cindy Crowford incinta e senza veli, il titolo scelto per la rivista fu: “More over, Demi”.

Da allora è stato sempre più chiaro che il pancione nella moda non era più un tabù ed è presto arrivato anche in passerella.

Il pancione in passerella

Nel 2009 Jourdan Dunn ha sfilato visibilmente incinta per Jean Paul Gaultier che aveva creato apposta per lei un bellissimo bustino. Tre mesi dopo sarebbe nato il figlio Riley. Nel 2012 Alessandra Ambrosio è salita in passerella incinta di 8 mesi durante la settimana della moda di San Paolo.

Da noi la testimonial d’avanguardia di questa rivoluzione è stata Bianca Balti, star della passerella “Viva la Mamma” di Dolce & Gabbana nel marzo 2015 mentre era incinta della figlia Mia. Persino in India, Carol Gracias , ha sfilato con il pancione per la griffe Gaurang Shah.

Siamo già nell’era social quando a maggio 2017 la modella di Victoria's Secret Ana Beatriz Barros comunica su Instagram di essere incinta pubblicando una foto dove mette in mostra il pancino alla 12esima settimana di gravidanza. Poco dopo la top model ha sfilato per il brand in Turchia e, al termine dello show, le colleghe le hanno baciato il ventre.

Essere perfetta e magrissima in ogni apparizione non è più dunque un dogma per una modella e, al di là delle perplessità sull’opportunità o meno di far sfilare indossatrici in dolce attesa, con il carico di stress e fatica che comporta, resta il fatto che il pancione in passerella fa tendenza.

Demi Moore fotografata da Anne Leibovitz per Vanity Fair nel 1991

Spettacolo: Per te