Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Scoperte le più antiche tracce di un animale sulla Terra

I titoli di Sky Tg24 delle 13 del 4/09

2' di lettura

La collaborazione tra due atenei ha permesso il ritrovamento dei solchi lasciati da un verme vissuto all’incirca 550 milioni di anni fa, in un’area situata a Sud della Cina 

Sono state rinvenute le più antiche tracce di animale mai scoperte: dei solchi lasciati da un verme vissuto all’incirca 550 milioni di anni fa, in un’area situata a Sud della Cina nei pressi della città di Yiling. Descritto sulla rivista specializzata Nature, l’esemplare è stato denominato Yilingia spiciformis proprio in onore della zona da cui provengono le sue 35 tracce fossili.
Rinvenuti grazie alla collaborazione di un team di ricercatori dell’Accademia Cinese delle Scienze, coordinato da Zhe Chen, e da un gruppo di esperti del college di Scienza americano della Virginia Tech, sotto la guida di Shuhai Xiao, i solchi sarebbero frutto del passaggio di un verme probabilmente simile per aspetto a un millepiedi.

La prima ricostruzione degli esperti

Secondo la ricostruzione degli esperti, il corpo dell’esemplare, dal diametro tra i 5 e i 26 centimetri, era molto probabilmente diviso in circa 50 segmenti e lungo fino a 27 centimetri.
"Le tracce indicano che questi vermi erano capaci di compiere dei movimenti, e che furono tra i primi a farlo”, spiegano i ricercatori.
L’analisi dei solchi lasciati da Yilingia spiciformis “potranno raccontarci come si e' sviluppata ed evoluta nel tempo la capacita' degli animali di muoversi sul terreno, cambiando per sempre il volto del nostro Pianeta”.

Scoperto fossile di un pinguino gigante vissuto 60 milioni di anni fa

Un recente ritrovamento ha permesso l’identificazione di una specie gigante di pinguino vissuta 60 milioni di anni fa, subito dopo l’estinzione dei dinosauri.
Mentre era in esplorazione del letto del fiume Waipara nell'Isola del Sud, Leigh Love, un appassionato di fossili neozelandese, si è imbattuto nei resti di un animale con caratteristiche che hanno dell’incredibile.
Il fossile appartiene a un pinguino, chiamato Crossvallia waiparensis, che duplica il peso della specie di pinguino più grande attualmente in vita.
L’esemplare dal peso di 80 chilogrammi è alto quanto un uomo e, stando alle caratteristiche delle sue zampe, molto probabilmente era molto più abile nel nuoto rispetto alle specie attuali. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"