Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Il razzo russo Soyuz colpito da un fulmine durante il lancio. Il video

I titoli di Sky Tg24 delle 13 del 28/05

2' di lettura

L’imprevisto non ha danneggiato il lanciatore e non ha nemmeno rallentato il suo viaggio di 3,5 ore verso l’orbita terrestre bassa 

Durante il lancio del satellite Glonass-M, il razzo russo Soyuz 2-1b è stato colpito da un fulmine. L’imprevisto non ha danneggiato il lanciatore e non ha nemmeno rallentato il suo viaggio di 3,5 ore verso l’orbita terrestre bassa. Su Twitter, Dmitry Rogozin, il direttore generale dell’Agenzia Spaziale Russa Roscosmos, ha pubblicato un video spettacolare in cui è possibile osservare ‘l’incidente’. “Il fulmine non è un ostacolo per te!”, ha scritto Rogozin sulla piattaforma di microblogging. Dopo essere partito dalla base di Plesetsk, a circa 800 chilometri a nord di Mosca, il razzo ha raggiunto l’orbita terrestre bassa nei tempi previsti e qui ha consegnato il suo carico: un satellite in grado di fornire servizi di navigazione a supporto dei sistemi militari e civili. 

Un precedente illustre

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che il fulmine non ha danneggiato il satellite. "Abbiamo stabilito una connessione telemetrica stabile con il satellite Glonass-M e tutti i sistemi di bordo funzionano normalmente", spiegano i funzionari del ministero. Capita molto raramente che un fulmine colpisca un razzo durante il lancio, ma in passato si è già verificato un evento simile. Il 14 novembre 1969, due fulmini colpirono il lanciatore Saturn V della Nasa mentre era intento a portare in orbita l’Apollo 12. L’incidente rese temporaneamente inutilizzabili alcune strumentazioni, ma non provocò alcun danno ai sistemi elettronici: la missione poté dunque procedere come previsto e i tre astronauti a bordo, Charles Conrad, Richard Gordon e Alan Bean, riuscirono a raggiungere la Luna. In seguito all’imprevisto, la Nasa mise a punto delle linee guida metereologiche più rigide e incorporò nei razzi e in tutte le strutture di lancio un sistema che protegge dai fulmini. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa russa Tass, anche tutti i razzi vettore della Roscosmos sono progettati per resistere a questi fenomeni atmosferici. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"