Macedonia del Nord, incendio in un ospedale Covid: almeno 14 morti

Salute e Benessere
©Ansa

Lo riportano i media locali, citando le autorità inquirenti. L'incendio è avvenuto ieri sera in una struttura ospedaliera per pazienti Covid a Tetovo, città nel nord-ovest del Paese

 

Almeno 14 persone sono morte in un incendio avvenuto ieri sera in una struttura ospedaliera per pazienti Covid a Tetovo, città nel nord-ovest della Macedonia del Nord. Lo riportano i media locali, citando le autorità inquirenti. Quasi tutti i resti delle vittime sono inceneriti, e sarà necessario l'esame del Dna per la loro identificazione.

La dinamica

Ieri sera, a seguito di un'esplosione, le fiamme hanno avvolto in pochi minuti l'intera struttura Covid, realizzata da poco davanti all'ospedale con elementi modulari e materiali leggeri e in gran parte in plastica, per avere più posti a disposizione per i pazienti positivi al coronavirus. I vigili del fuoco e le squadre di soccorritori sono giunti in pochi minuti sul posto, ma le fiamme avevano già avvolto e distrutto l'intera struttura sanitaria, non lasciando scampo ai pazienti ricoverati. Sono ancora sconosciute le cause del rogo, e le autorità hanno disposto un'inchiesta urgente per far luce sulle cause dell'esplosione che ha scatenato le fiamme. 
L'incendio è avvenuto mentre in tutto il Paese si celebrava il 30esimo anniversario dell'indipendenza, con festeggiamenti ufficiali nella capitale Skopje, fra l'altro una parata militare, un concerto e fuochi d'artificio. "Il numero delle vittime potrebbe aumentare", ha scritto su Twitter il ministro della Sanità della Macedonia del Nord Venko Filipce, quando ancora le vittime accertate erano 10, esprimendo il suo "profondo cordoglio" alle famiglie delle vittime.

 

Il premier macedone: "Un'enorme tragedia"

 

Le tv locali hanno mostrato immagini drammatiche dell'incendio alla struttura sanitaria di Tetovo, con i pazienti avvolti dalle fiamme che urlavano chiedendo invano aiuto. I pazienti presenti nella struttura (24 su 35 posti disponibili) erano quasi tutti in terapia intensiva attaccati al respiratore e impossibilitati a fuggire. Vi sono stati anche numerosi feriti, trasferiti in ospedali della vicina capitale Skopje. Il premier macedone Zoran Zaev e il ministro della sanità Venko Filipce, recatisi rapidamente a Tetovo unitamente a forze di polizia e magistrati, hanno parlato di "enorme tragedia". Entrambi hanno espresso cordoglio e vicinanza ai familiari delle vittime, e pronta guarigione ai feriti, promettendo indagini rapide per accertare le cause dell'incendio e eventuali responsabilità.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24