L'insulina compie 100 anni: il suo Dna trasformato in musica

Salute e Benessere
©Getty

È passato un secolo dall'anno in cui a Toronto, gli scienziati Frederick Grant Banting, Charles Herbert Best e John James Rickard Macleod riuscirono a isolare e a produrre l'insulina, dando vita al primo trattamento del diabete. Per l'occasione Sanofi ha creato una melodia sviluppata a partire dalla sequenza del suo Dna, trasformata in un vero e proprio spartito musicale

Nel 2021 si celebra il centenario dell'insulina. È già passato un secolo dall'anno in cui a Toronto, gli scienziati Frederick Grant Banting, Charles Herbert Best e John James Rickard Macleod riuscirono a isolare e a produrre l'insulina estraendola dal pancreas del maiale o altri animali, dando vita al primo trattamento del diabete. L'anno successivo, nel 1922, l'insulina venne usata per la prima volta per curare il diabete in un essere umano. Per celebrare il centenario della proteina, Sanofi ha messo in musica l'insulina, creando una melodia sviluppata a partire dalla sequenza del suo Dna, trasformata in un vero e proprio spartito musicale.

Sanofi celebra in musica i primi 100 anni dell’insulina

approfondimento

Diabete tipo 2, chirurgia metabolica migliore "cura" a lungo termine

 

Per l'occasione, il 27 gennaio 2021, in una diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Sanofi Italia, la casa farmaceutica ha ripercorso la storia dell’insulina e ha riprodotto la melodia creata dalla sequenza del suo Dna, spiegandone il suo sviluppo.
"Un secolo di storia e innovazione in cui Sanofi ha giocato un ruolo da protagonista, accompagnando la vita delle persone con soluzioni terapeutiche sempre più innovative", precisa l'azienda in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook.

 

Diabete: i numeri

 

Secondo le stime degli esperti, in Italia sono circa 4 milioni le persone affette da diabete, che, grazie a questa scoperta e ai progressi della ricerca nello sviluppo di strategie terapeutiche sempre più efficienti, possono vivere appieno la propria vita, contrastando gli effetti della patologia.
"L'idea di estrarre l'insulina dal pancreas e utilizzarla per il trattamento del diabete nel 1921 ha rappresentato una vera e propria rivoluzione in grado di cambiare radicalmente la storia naturale della patologia. Dal suo sviluppo alla sua successiva applicazione come terapia ha infatti salvato decine di milioni di vite di persone con diabete tipo 1 e trasformato la prospettiva e la qualità della vita di centinaia di milioni di persone con diabete tipo 2 nel mondo", ha spiegato durante la diretta in streaming, Geremia Brunetto Bolli, docente di Endocrinologia dell'Università di Perugia. "Le più recenti evoluzioni dell'insulina hanno consentito inoltre di ottenere analoghi di nuova generazione sempre più efficaci e sicuri", ha aggiunto. 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.