Le scrivanie verticali e i benefici per la salute degli impiegati

Foto di archivio (Getty Images)
1' di lettura

Secondo quanto afferma uno studio condotto dalla Deakin University di Melbourne e dal National Health and Medical Research Council, lavorare più a lungo in piedi ridurrebbe il rischio di obesità e di malattie cardiovascolari 

Come dimostrato da numerosi studi, condurre una vita sedentaria può incrementare il rischio di obesità. Per evitare di contrarre patologie dovute all'eccessivo aumento di peso corporeo sarebbe necessario dedicare almeno una piccola parte della giornata all'attività fisica. Chi lavora in un ufficio, però, è spesso costretto a trascorrere almeno otto ore seduto e talvolta fatica a ritagliarsi del tempo per fare un po' di moto. L'introduzione di scrivanie verticali, utilizzabili anche restando in piedi, potrebbe essere una soluzione efficace ed economica a questo problema.

Lavorare in piedi

Uno studio condotto dalla Deakin University di Melbourne e dal National Health and Medical Research Council, infatti, ha dimostrato che lavorare in piedi ridurrebbe le probabilità di soffrire di malattie cardiovascolari, obesità e diabete di tipo 2. I test condotti dall'Ateneo hanno coinvolto 231 impiegati di ufficio a cui è stato chiesto di lavorare in piedi più a lungo e di muoversi maggiormente. I lavoratori hanno passato in media un'ora e mezza in meno seduti. Al termine dell'esperimento, i loro livelli di glucosio e grasso si sono rivelati migliori di quelli dei loro colleghi sprovvisti di scrivanie verticali.
Lo studio, pubblicato nello Scandinavian Journal of Work, Enviroment and Health, sostiene che raccomandare questi cambiamenti al 20% degli impiegati di ufficio del paese contribuirebbe a salvare 7500 anni di vita su scala nazionale, con un costo a persona di 344 dollari australiani (pari a 223 euro).

L'esercizio fisico da solo non basta

Il docente di neurologia Lan Gao, responsabile della ricerca, sostiene che l'introduzione delle scrivanie verticali negli uffici potrebbe potenzialmente ridurre l'assenteismo e incrementare la produttività. Il National Health and Medical Research Council conferma che l'abitudine a trascorrere troppo tempo seduti è associata a condizioni di salute sfavorevoli e consiglia di alzarsi il più possibile a lavoro. Avverte poi che, contrariamente a quel che si potrebbe pensare, gli effetti dannosi del comportamento sedentario non possono essere superati dall'esercizio fisico. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"