Covid, in Lazio 872 casi su oltre 15mila tamponi effettuati

Lazio
©Fotogramma

Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato: "Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e le terapie intensive"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

"Oggi su quasi 10 mila tamponi nel Lazio (-1.188) e oltre 5 mila antigenici per un totale di oltre 15 mila test, si registrano 872 positivi (-371), 16 decessi (-5) e +1.021 i guariti. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e le terapie intensive". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato.

Intanto, su Facebook, Nicola Zingaretti, governatore del Lazio, ha ringaziato "Sami Modiano, sopravvissuto ad Auschwitz" per aver fatto "il vaccino anti Covid insieme a sua moglie Selma".

Nel Lazio, secondo quanto spiegato dall'assessore regionale alla Salute, Alessio D'Amato, la vaccinazione contro il Covid per gli over 80 partirà a pieno regime dall'1 febbraio. Le prenotazioni si potranno effettuare dal proprio medico di base o attraverso una piattaforma online (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:55 - Direttore Ufficio scolastico Lazio: “Oggi è andato tutto bene”

"Da oggi gli studenti delle scuole superiori del Lazio sono tornati in presenza al 50% nelle loro scuole, dove hanno trovato ambienti controllati, rispettosi del distanziamento e delle altre misure di sicurezza. Anche il lavoro di rafforzamento dei trasporti e di controllo degli assembramenti, coordinato dalle Prefetture, ha superato la prova dei fatti. Sono ben 3.100 le corse giornaliere in più". Così il direttore dell'Ufficio scolastico del Lazio Rocco Pinneri commenta la riapertura delle scuole. "Polizia di Stato, Carabinieri, polizia municipale, volontari della protezione civile e dipendenti delle aziende hanno assicurato i controlli anti-assembramento, sotto la guida della Questura - prosegue -. Continueremo assieme alle Prefetture e al Ministero a monitorare la situazione, ma sono già soddisfatto. Oggi non ci sono stati problemi né sui trasporti né nelle scuole. Merito del grande lavoro svolto da tutti, nell'interesse degli studenti".

17:41 - Vaccini, D'Amato: "Oggi superate le 110mila dosi somministrate"

"Vaccini anti Covid: oggi superate le 110 mila dosi somministrate nel Lazio di cui oltre 8 mila a over 80 anni. Su salutelazio.it il contatore giornaliero delle vaccinazioni". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "Questa mattina arrivate le consegne del vaccino Pfizer (il 70% delle dosi previste), la fornitura verra' completata nella giornata di domani presso i 20 hub regionali" aggiunge D'Amato. Per quanto riguarda i test 'Scuola sicura', "su oltre 31 mila prenotazioni disponibili per effettuare gratuitamente i test antigenici per gli studenti, i posti prenotati ed utilizzati sono stati 10.792 pari a circa il 34%".

17:30 - Nel Lazio 872 casi su oltre 15mila tamponi

"Oggi su quasi 10 mila tamponi nel Lazio (-1.188) e oltre 5 mila antigenici per un totale di oltre 15 mila test, si registrano 872 positivi (-371), 16 decessi (-5) e +1.021 i guariti. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e le terapie intensive". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 5% - aggiunge -. I casi a Roma città scendono a quota 400". 

15:01 - In Lazio per vaccinazioni over80 si parte il primo febbraio

"Si parte il 1° febbraio" con le vaccinazioni anti-Covid degli over 80. Lo rende noto l'Unita di Crisi Covid 19 della Regione Lazio sottolineando: "il taglio nelle forniture da parte di Pfizer ha imposto una rimodulazione del piano vaccinale per gli over 80 anni. Dopo una prima fase positiva di sperimentazione svolta presso l'Istituto Spallanzani e il Campus Bio-Medico di Roma, da lunedì 25 gennaio gli over 80 anni potranno prenotare il proprio vaccino anti Covid sul sito SaluteLazio.it (PrenotaVaccinoCovid) basta solo il codice fiscale. L'avvio delle somministrazioni dei vaccini prenotati sarà dal primo febbraio".
"Si potrà scegliere uno dei 100 punti di somministrazione diffusi sul territorio regionale, con la prima fascia oraria disponibile ed in automatico con la prima prenotazione del vaccino si prenota anche la seconda, sempre nel medesimo punto di somministrazione - spiega l'Unità di Crisi regionale -. Le prenotazioni potranno esser fatte per il periodo temporale dal 1° di febbraio al 31 di marzo". L'accesso ai punti vaccinali avverrà solo con il codice di prenotazione. E' fortemente sconsigliato - sottolinea l'Unità di crisi - recarsi ai punti vaccinali senza la prenotazione. Il cittadino in alternativa sempre dal 1° di febbraio potrà chiedere il vaccino al proprio medico di medicina generale (MMG), in questo caso la prenotazione sarà gestita direttamente dal medico e la somministrazione avverrà presso lo studio del medico o studi aggregati. Il vaccino verrà distribuito ai medici di medicina generale che aderiscono alla campagna vaccinale attraverso i 20 Hub ospedalieri per garantirne la 'catena del freddo'. Si è svolto sabato un webinar formativo con il dottor Roberto Ieraci, il referente scientifico della campagna vaccinale dell'Unità di Crisi, al quale hanno partecipato oltre 1.400 medici di medicina generale. "Questa partecipazione - viene sottolineato - è un buon segno circa la massiccia adesione dei medici di famiglia alla campagna vaccinale in corso, peraltro la stragrande maggioranza dei medici di medicina generale si è già vaccinata e sarà immunizzata per l'avvio delle vaccinazioni. Gli obiettivi sono correlati alla disponibilità delle dosi di vaccino e potranno subire modifiche secondo le consegne".

10:50 - Nicola Zingaretti: "Grazie a Sami Modiano per essersi vaccinato"

"Sami Modiano, sopravvissuto ad Auschwitz, ha appena fatto il vaccino anti Covid insieme a sua moglie Selma. Nel Lazio abbiamo iniziato le vaccinazioni per gli over 80 anni. Avanti così, un'immagine di fiducia e speranza per tutti! Grazie Sami! #vaccino". Così in un post su Fb il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. 

7:23 - Nel Lazio 1.243 casi su oltre 11mila tamponi

Ieri su oltre 11mila tamponi nel Lazio e oltre 12mila antigenici per un totale di oltre 23mila test, si sono registrati 1.243 casi positivi, 21 decessi e +1.088 guariti. Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "Diminuiscono i casi, i decessi e i ricoveri, mentre aumentano le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 5%. I casi a Roma città scendono a quota 500".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.