Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Ostia, un altro delfino trovato morto al largo del porto turistico

i titoli di sky tg24 delle 8 del 20/08

1' di lettura

Si tratterebbe di un giovane esemplare, sub-adulto, di circa due metri e mezzo, il cui decesso, secondo un primo accertamento, potrebbe essere avvenuto poco prima il ritrovamento. Sabato scorso un altro delfino è stato recuperato su una scogliera 

Un altro delfino è stato trovato morto nel pomeriggio di ieri, 19 agosto, al largo del porto turistico di Ostia. È il secondo caso in pochi giorni, dopo il ritrovamento sabato scorso di un altro delfino in avanzato stato di decomposizione su una scogliera. Stando a quanto si è appreso, a recuperare il corpo è stato un diportista, che lo ha trainato con un gommone fino al porto dove, alla presenza del personale della Capitaneria di Porto, è stato preso in consegna dal personale dell'Istituto Zooprofilattico di Roma. Si tratterebbe di un giovane esemplare, sub-adulto, di circa due metri e mezzo, il cui decesso, secondo un primo accertamento, potrebbe essere avvenuto poco prima il ritrovamento.

Lesioni all'apparato respiratorio

"Sull'esemplare è stato eseguito oggi l'esame anatomopatologico – ha fatto sapere l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana – a seguito del quale sono state riscontrate lesioni prevalentemente a carico dell'apparato respiratorio. Le ulteriori indagini di laboratorio già in corso, sono volte a chiarire la natura ed eventualmente l'eziologia del danno polmonare, utili a stabilire le cause che hanno condotto al decesso dell'animale. Ad oggi è il 14esimo caso di spiaggiamento di cetacei sulla costa laziale – prosegue l'Istituto – numero in linea con la media degli anni precedenti, e si tratta del secondo animale appartenente alla specie Tursiops truncatus. Il ritrovamento di due esemplari adulti morti, a poca distanza di tempo nello stesso tratto di costa, non è un evento eccezionale, come si è potuto osservare nel corso degli anni. Le attività di monitoraggio restano comunque continue, a garanzia che qualsiasi evento di mortalità sporadico, o eventi anomali di mortalità possano essere prontamente identificati e investigati".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"