Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Ostia, delfino morto troppo decomposto: impossibile eseguire l’autopsia

i titoli di sky tg24 delle 18 del 19/08

2' di lettura

La carcassa è stata rimossa e trasportata in discarica. A causa delle condizioni di deterioramento, infatti, non è possibile predisporre l'esame autoptico per individuare la causa della morte dell’animale. Il biologo: "Nessun allarmismo"

Nella mattinata di oggi, 19 agosto, è stata rimossa e trasportata nel porto turistico di Roma la carcassa del delfino trovato morto sabato pomeriggio sul litorale di Ostia.
Intorno alle 11.20 il personale della Guardia Costiera e del porto hanno completato l'operazione, trainando con un gommone l'animale, di circa tre metri, maschio, in avanzato stato di decomposizione, a ridosso di una banchina. Sul posto anche un biologo del Centro studi cetacei e il personale di Oceanomare delphis onlus.

Corpo troppo decomposto, impossibile autopsia

L'avanzato stato di decomposizione non ha permesso alcuna autopsia per stabilire le cause del decesso dell’animale. La carcassa è quindi stata trasferita, come da prassi, in discarica. È quanto spiega il biologo del Centro Studi Cetacei, Valerio Manfrini, che aggiunge: "L'esemplare, di età presumibile tra i 20 ed i 25 anni, si stima sia morto da almeno dieci giorni, è molto gonfio e in avanzato stato di decomposizione. Tale quadro non ha permesso di procedere ad esami autoptici né altrettanto ad un Esame Obiettivo Generale, per verificare, ad esempio, se abbia particolari segni sul corpo o se sia stato colpito da un'elica. Pertanto è uno di quei casi dove non è possibile dire nulla, nè avanzare alcuna ipotesi sulle cause del decesso".

Il biologo: "Non va fatto nessun allarmismo"

Il biologo sottolinea inoltre che: "Non ci sono assolutamente elementi per far ricondurre o associare il caso a un episodio di morbillivirus, indiziato, da accertare, per gli spiaggiamenti di delfini nel nord Tirreno e Toscana. Non va fatto pertanto allarmismo: quello di Ostia è il tredicesimo caso di spiaggiamento di cetaceo sulle coste del Lazio dall'inizio dell'anno, un numero statisticamente in linea su quello ogni anno rilevato nel Lazio, che oscilla tra i 15 ed i 20".

Il delfino trasportato al porto turistico di Ostia (ANSA)

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"