Aggredisce ex moglie con un'ascia a Monte Compatri, arrestato

Lazio

L'uomo, di 51 anni e con precedenti penali, durante l'intervento e le fasi di controllo ha inveito contro i militari brandendo l'arma anche contro di loro

A Monte Compatri, in provincia di Roma, ha aggredito l'ex moglie, una moldava di 50 anni, con un'ascia ed è stato bloccato dai carabinieri. Così un uomo romeno di 51 anni, con precedenti, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia. L'uomo durante l'intervento e le fasi di controllo ha inveito contro i militari brandendo anche contro di loro l'ascia. Dopo averlo disarmato è stato ammanettato e condotto in caserma mentre l'ascia è stata sequestrata.

L'altro caso di atti persecutori

Sempre ieri, domenica 2 giugno, i carabinieri hanno arrestato un italiano di 42 anni, con precedenti, con le accuse di atti persecutori, lesioni personali e inosservanza del divieto di avvicinamento alla ex coniuge. L'uomo violando il provvedimento del divieto di avvicinamento, si è introdotto nell'abitazione della ex, mediante effrazione della porta di ingresso. Poi una volta all'interno, ha aggredito con calci e pugni la donna, un'operaia di 42 anni, nonostante in casa fosse presente anche la loro figlia di 13 anni. 

Roma: I più letti