Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Casal Bruciato, la procura di Roma apre un’inchiesta per istigazione all’odio razziale

1' di lettura

Affidati alla Digos gli accertamenti per identificare tutti gli autori dei disordini, dopo l'assegnazione della una casa popolare a una famiglia rom nel quartiere della Capitale, dove è stata pesantemente contestata e insultata anche la sindaca Raggi

La procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine sui disordini e le contestazioni di CasaPound e alcuni residenti a Casal Bruciato, zona est della Capitale, dopo l'assegnazione di una casa popolare a una famiglia rom. Il reato per cui si procede è propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale. A piazzale Clodio è stata depositata una prima informativa della Digos. Al momento il fascicolo è contro ignoti, ma gli investigatori stanno esaminando tutti i video raccolti per identificare gli autori dei disordini. La famiglia il 9 maggio ha ricevuto la visita della sindaca della Capitale Virginia Raggi, che è stata pesantemente insultata e contestata. 

Le parole del presidente della Camera

"Virginia Raggi ha fatto bene a difendere i diritti delle persone - ha commentato il presidente della Camera Roberto Fico a margine di un'iniziativa sull'ambiente in Campidoglio -. Appartenendo a una graduatoria, avevano diritto a una casa ed era giusto così. Se si fosse parlato di un'occupazione sarebbe stata un'altra cosa. Siccome si parla di un diritto bisogna farlo rispettare", ha concluso.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"