Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Roma, controlli del primo maggio: 23 persone arrestate e 4 denunciate

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 2/05

2' di lettura

I carabinieri hanno sequestrato più di 138 grammi di hashish, 60 grammi di marijuana, quasi tre grammi di eroina, quasi due grammi di cocaina e pasticche di ecstasy

I carabinieri, ieri mercoledì primo maggio, hanno eseguito diversi controlli. Il bilancio è di 23 persone arrestate e altre quattro denunciate a piede libero. Sedici delle persone finite in manette devono rispondere, a vario titolo, di spaccio e di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La droga sequestrata

I militari, nel corso delle perquisizioni, hanno sequestrato complessivamente più di 138 grammi di hashish, 60 grammi di marijuana, quasi tre grammi di eroina, quasi due grammi di cocaina e pasticche di ecstasy, oltre alla somma di 750 euro ritenuta provento dell'illecita attività dei pusher arrestati.

Gli altri arresti

Due nomadi 15enni, provenienti dall'insediamento della Monachina, invece, sono stati arrestati dai carabinieri mentre stavano rubando un'autovettura in sosta. Inoltre, per una coppia di cittadini romeni di 21 e 23 anni e per una coppia di cittadini cubani di 25 e 30 anni, senza fissa dimora e con precedenti, è scattato l'arresto perché sorpresi, in flagranza di reato, in due distinti episodi, mentre derubavano dei giovani spettatori durante il Concertone. L'ultimo a finire in manette è stato un cittadino del Senegal di 28 anni, responsabile dell'inosservanza del divieto di dimora nel Comune di Roma per reati in materia di stupefacenti. Infine, le quattro persone denunciate a piede libero dovranno rispondere, i primi tre, di furto, mentre il quarto della ricettazione di un telefono cellulare.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"