Roma, soldi da ristoratore per evitare multe: arrestato vigile

Lazio

L’accusa per un funzionario della polizia locale è di concussione. L’imprenditore minacciato gestisce un locale nel quartiere San Lorenzo 

Avrebbe preteso soldi da un ristoratore sotto la minaccia di emettere multe da migliaia di euro. Per questo motivo un funzionario della polizia locale è stato arrestato dagli agenti della polizia di Roma. L’accusa nei suoi confronti è quella di concussione. L’uomo è stato bloccato mentre intascava del denaro da un imprenditore che gestisce un ristorante nel quartiere romano di San Lorenzo. L’operazione della Squadra Mobile è scattata ieri quando nel locale si è presentato l’agente che pretendeva 400 euro. A quanto accertato, il ristoratore sarebbe stato vittima già da tempo delle richieste di soldi da parte del vigile urbano. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.