Causò incidente mortale, ex calciatore Fiore patteggia condanna

Lazio
stefano_fiore_ansa

Un anno e 11 mesi a Stefano Fiore, con sospensione della pena, per il reato di omicidio stradale e lesioni personali grave. Aveva causato la morte di una giovane di 22 anni nel 2017

Aveva causato la morte di una giovane di 22 anni il 16 aprile 2017 con un tamponamento a Roma, nella zona di via Flaminia, e per questo Stefano Fiore, ex centrocampista della nazionale italiana di calcio, ha patteggiato davanti al Gup di Roma una condanna a un anno e 11 mesi, con sospensione della pena, per il reato di omicidio stradale e lesioni personale gravi.

Nell’incidente era rimasto gravemente ferito anche il padre della ragazza. Fiore era alla guida della propria automobile insieme con la moglie e figlie. Secondo quanto ricostruito dal PM Antonio Clemente, l’auto che precedeva quella di Fiore aveva frenato all’improvviso e, a causa dello spazio ridotto di frenata, l’ex calciatore non era riuscito a evitare il tamponamento che aveva coinvolto 5 automobili.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.